Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Lotto minimo per poter edificare inclusione parte terreno su cui grava servitù di passaggio





Possiedo un terreno edificabile. Per cortesia vorrei sapere se per raggiungere il lotto minimo per poter edificare è possibile includere anche la parte di terreno (edificabile) su cui è iscritta una servitù di transito.



RISPOSTA



Premesso che ai sensi dell'articolo 1067 II comma del codice civile, il proprietario del terreno edificabile su cui grava la servitù di passaggio, “non può compiere alcuna cosa che tenda a diminuire l'esercizio della servitù o a renderlo più incomodo”.

Art. 1067 del codice civile. Divieto di aggravare o di diminuire l'esercizio della servitù.

Il proprietario del fondo dominante non può fare innovazioni che rendano più gravosa la condizione del fondo servente.
Il proprietario del fondo servente non può compiere alcuna cosa che tenda a diminuire l'esercizio della servitù o a renderlo più incomodo.


Tanto premesso e considerato, l'edificazione su quella parte di terreno su cui grava il passaggio, limiterebbe la condizione giuridica e di fatto del fondo dominante, sebbene anche tale parte di terreno sia da considerare come terreno edificabile.
Di fatto … non è possibile edificare su tale porzione, salvo la manifestazione espressa della disposizione del diritto al transito (articolo 1067 II comma del codice civile) da parte del proprietario del fondo dominante.
Si dovrà, pertanto, preventivamente accertare la disponibilità del proprietario del fondo dominante ad accettare l'edificazione sulla parte di terreno su cui esercita il passaggio, considerato che l'edificazione di quella porzione del terreno determinerà la privazione definitiva del diritto in questione. In concreto: il titolare della servitù di passaggio deve per iscritto autorizzarti ad edificare anche sulla parte di terreno interessata dalla servitù; la predetta autorizzazione ti consentirà di includere anche quella parte di terreno edificabile, ai fini del raggiungimento del lotto minimo per edificare.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale