Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Diritto del lavoro - Danno patrimoniale e danno biologico, indennizzo dell'Inail



Fernando da Caserta:



Salve, premesso che ho una causa in corso da circa 4 anni e mezzo avendo citato il condominio dove lavoro in quando sono caduto dalle scale tra il 1° e il piano terra essendoci su uno dei gradini pipì di cane e non avendo sui gradini nessun dispositivo di antiscivolo o luce che illumina le scale spenta perchè fuori servizio e dopo varie udienze dove sono stati fatte visite mediche di parte e controparte, ascoltati i testimoni, e il giudice ha nominato medico del tribunale in quanto non si è trovato un accordo sul risarcimento tra parte e controparte dopotutto ciò il mio avvocato mi chiama dicendomi che ci sono dei problemi con il risarcimento perchè io quando ero fermo con il lavoro e non ricevevo nulla dal mio datore di lavoro in quanto avevo un contratto a progetto, ho accettato l'indennizzo datomi dall'Inail e adesso non posso ricevere il risarcimento perchè a suo dire non si può risarcire un danno due volte.

Adesso però mi chiedo è corretto ciò ??? o il mio legale ci sta marciando sopra ??? Se fosse vero ci sono voluti 4 anni e mezzo per accorgersene ???

Poi mi chiedo l'indennizzo all'Inail è arrivato in automatico ed io cmq non ho chiesto il mancato guadagno al condominio ma il danno biologico.

Grazie in anticipo per la Vostra attenzione.



RISPOSTA



L’indennizzo percepito dall’Inail non risarcisce completamente le conseguenze pregiudizievoli dell’evento lesivo pertanto, il diritto al risarcimento del danno biologico può essere fatto valere in giudizio.


Cadendo dalle scale hai subito un danno patrimoniale (spese mediche sopportate e mancata percezione dello stipendio), un danno non patrimoniale (sofferenze strettamente conseguenti al trauma) e un danno biologico (il danno alla salute ed alla vita di relazione).


L’indennizzo dell’Inail risarcisce esclusivamente (soltanto in parte …) le conseguenze dannose dovute alla mancata percezione dello stipendio; il giudice deve determinare, con sentenza, l’entità delle altre conseguenze lesive della tua sfera giuridica.


Il mio consiglio è di rifiutare, nel modo più assoluto, proposte di risarcimento sfavorevoli. E’ opportuno attendere il deposito della sentenza di primo grado e poi eventualmente considerare l’ipotesi di intraprendere un giudizio di appello … magari con un avvocato più preparato!!!

Cordiali saluti

Articoli Correlati: Avvocato risponde

 


Avvocato risponde : Diritto del Lavoro ASSENZA PER PRESTARE SOCCORSO ALLA CROCE ROSSA

Avvocato risponde : Diritto del Lavoro MANSIONI DEL LAVORATORE

Avvocato risponde : Diritto del Lavoro STATUS DEL DISOCCUPATO

Avvocato risponde : Diritto del Lavoro RISARCIMENTO DANNO BIOLOGICO E DANNO PATRIMONIALE

Avvocato risponde : Diritto del Lavoro MOBBING E COMPORTAMENTO VIOLENTO DEL DATORE DI LAVORO

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale