Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Eredità - Successione legittima del denaro accreditato sul conto corrente e rappresentazione





Buongiorno, spiego subito la mia questione:
Il padre di mia moglie (A) è morto 10 anni fa.
Mia moglie ha 1 fratello.
Succede che la nonna paterna di mia moglie muore 4 anni fa.
Ella aveva 3 figli: il padre di mia moglie (A), un altro maschio (B) e una femmina inferma su una sedia a rotelle (C), causa di una operazione mal riuscita 40 anni fa che viveva insieme alla madre.
La casa era intestata alla nonna paterna e di conseguenza è stata ereditata da tutti i figli (mancando "A" 1/3 è andato a mia moglie insieme a suo fratello). I soldi, invece, li ha tenuti la figlia inferma (ma capace di intendere e volere, molto capace).
Il conto corrente era intestato alla nonna, alla figlia inferma (C) e al fratello (B) il quale gestiva tutti i movimenti.
La zia (C) è rimasta in quella casa senza pagare affitto o altro e prendendo anche un affitto di un box doppio, legato all'abitazione.
Quest'anno la zia (C) è morta e si deve fare ancora la successione.
Da alcune carte stampate al computer trovate in casa, si evince che ci sono stati grandi spostamenti di denaro, dopo la morte della nonna, dal conto cointestato alla nonna alla zia (C) e allo zio (B) ad un altro di cui si sospetta sia intestato solo allo zio (B) di mia moglie e alla zia inferma (C).
Questo credo per evitare di dividere il denaro anche con mia moglie e suo fratello. Infatti alla morte della nonna hanno detto che non vi erano soldi.
Domanda 1: a mia moglie e a suo fratello, eredi di (A) in quanto deceduto, andrebbero parte di questi soldi spostati dopo la morte della nonna?
Domanda 2: mentre dopo la recente morte della zia (C) se i soldi sono stati spostati su un conto intestato al solo zio (B), è comunque possibile e come bisogna procedere per farsi dare una parte, visto che ora la zia (C) è deceduta e quei soldi erano i risparmi della nonna e della zia (C) ?
Domanda 3: lo zio preme per fare subito la successione: conviene attendere o non influisce sulla situazione di un riappropiarsi di quel denaro?

Cordiali Saluti e Grazie



RISPOSTA



Il denaro accreditato sul conto corrente cointestato alla nonna, a B e C, relativamente alla quota di pertinenza della nonna defunta, ossia 1/3 del saldo risultante al momento della sua morte, deve rientrare nella successione ereditaria, esattamente come l’appartamento.
Tua moglie e suo fratello, essendo, tuo suocero, premorto a sua madre, per rappresentazione, ai sensi dell’articolo 467, I comma del codice civile, hanno diritto di succedere in via ereditaria, nella quota del suddetto conto corrente, spettante per successione legittima.

Articolo 467 del codice civile:
“La rappresentazione fa subentrare i discendenti legittimi o naturali nel luogo e nel grado del loro ascendente, in tutti i casi in cui questi non può o non vuole accettare l’eredità o il legato.”

Ipotizziamo, per semplificare, che, al momento della morte della nonna, il saldo del conto corrente fosse di 180.000 euro:
la quota del conto che cade in successione ereditaria è pari a 1/3, in quanto il conto corrente è cointestato a tre persone (nonna, B e C): 60.000 euro.

La quota di 60.000 deve essere a sua volta, suddivisa tra gli eredi legittimi:

B) 20.000 euro
C) 20.000 euro
Eredi di A: tua moglie e suo fratello) 10.000 euro a testa.

In sintesi, nel caso in cui il saldo del conto corrente, al momento della morte del “de cuius”, fosse stato di 180.000 euro, tua moglie avrebbe avuto diritto, per successione legittima, alla quota di 10.000 euro.
Tale quota, calcolata al momento della morte della nonna, è dovuta anche nell’ipotesi in cui, gli importi accreditati sul conto corrente, siano stati stornati, in seguito, da alcuni eredi.

Discorso analogo per la successione della zia C.
Le risorse finanziarie di C, presenti su conto correnti, libretti, depositi bancari, al momento della morte della zia, devono essere suddivise in parti uguali tra gli eredi.
Ipotizziamo risorse finanziarie pari a 100.000 euro, al fine di rappresentare una corretta successione legittima nella titolarità del denaro.

B) 50.000 euro
Eredi di A: tua moglie e suo fratello) 25.000 euro a testa.

Tua moglie, per far valere i suoi diritti ereditari, relativamente ai suddetti importi in denaro, deve rivolgersi ad un avvocato, per citare in giudizio B (unico erede rimasto in vita), allegando all’atto di citazione, le prove documentali, relative agli spostamenti del denaro (hai scritto infatti: “Da alcune carte stampate al computer trovate in casa, si evince che ci sono stati grandi spostamenti di denaro, dopo la morte della nonna …”).
Il Tribunale, nel corso del processo, nominerà un consulente tecnico d’ufficio che provvederà ad accertare la verità dei fatti, con delle indagini finanziarie, avvalendosi della collaborazione della banca.
L’autorità giudiziaria, in considerazione del risultato delle indagini finanziarie e della relazione del consulente, condannerà con sentenza, lo zio B, a versare l’importo in denaro che spetta a tua moglie, per successione legittima, nei confronti della nonna e della zia C.

La presentazione della dichiarazione di successione, non ha alcuna influenza o rilevanza in merito al riconoscimento dei diritti ereditari di tua moglie.
La dichiarazione di successione relativa a C, che, per legge, deve essere presentata all’Agenzia delle Entrate, entro un anno dalla morte della zia C, ha rilevanza esclusivamente a fini fiscali, quindi non impedisce a tua moglie, di agire in giudizio nei confronti di B.

Sono a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale