Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Diritto di famiglia - Infedeltà del coniuge, addebito della separazione legale per colpa.





Buongiorno,
ho scoperto il 24 u.s. l'infedeltà di mia moglie attraverso un quadernetto che lei conservava nella sua borsa e dove trascriveva gli sms che gli giungevano dal suo amante. Questa scoperta è avvenuta per caso, ho messo le mani nella sua borsa a ricerca di un accendino in quanto il mio si era scaricato, il quadernetto si è aperto e ho cominciato a leggere. Oltre questo mi sono sentito nel diritto/dovere di violare la sua privacy controllando i suoi tabulati on-line dove sono risultati trasmessi ben 400 sms nell'arco di un solo mese e mezzo. Purtroppo devo dire che avendo una bambina di 8 anni molto sensibile la quale sta accusando psicologicamente la pesante situazone che si è creata in casa ho deciso di proseguire la convivenza al fine di tutelare mia figlia. Ora credo che io abbia la possibilità di separarmi con addebito, ma data la situazione di forzata convivenza non vorrei ritrovarmi nel futuro a non poter richiedere l'addebito della separazione in quanto la mia volontà di tutela di mia figlia possa esser scambiata come perdono dell'infedeltà. Cosa posso fare a riguardo e per mia tutela? Nella scoperta fortuita dell'infedeltà così com'è avvenuta è possibile chiedere l'addebito della separazione?
Grazie



RISPOSTA



Attenzione, l'infedeltà in sé non è un motivo di addebito della colpa della separazione al coniuge fedifrago, ma giustifica l'addebito soltanto quando rappresenta la causa fondamentale della separazione.
Nella vostra fattispecie, è stato sicuramente il tradimento di tua moglie a determinare la decisione della separazione dei coniugi; far trascorrere parecchio tempo dal tradimento tuttavia, equivale ad annacquare le tue ragioni di coniuge tradito.
Tanto premesso, se ormai hai deciso di separarti di tua moglie, con addebito della colpa alla signora, in ragione del suo tradimento, ti consiglio di non indugiare e di recarti dal tuo avvocato di fiducia per il ricorso al tribunale.
Il trascorrere del tempo infatti, presterà il fianco alle eccezioni degli avvocati di tua moglie che sosterranno che in realtà, tua moglie ti ha tradito perché la comunione di vita materiale e spirituale tra i coniugi era già in crisi, quindi il tradimento non è la causa scatenante e fondamentale della separazione. Non dare a tua moglie la possibilità di utilizzare questo argomento in giudizio !!!

Chiedere la separazione un anno dopo il tradimento ad esempio, sicuramente renderà più difficile la dimostrazione che la separazione è da ricondursi a quel singolo episodio.

Spero di essere riuscito a spiegare questo importante concetto.

La Prima Sezione Civile della Corte di Cassazione, con sentenza n. 13431 del 2008 ha stabilito che "la dichiarazione di addebito della separazione richiede la prova che la irreversibilità della crisi coniugale sia collegabile al comportamento contrario ai doveri nascenti dal matrimonio di uno o di entrambi i coniugi, sussistendo un nesso di causalità fra di esso e il determinarsi dell'intollerabilità della convivenza".

In merito all'inosservanza dell'obbligo di fedeltà del coniuge, la Corte ha evidenziato che

"rappresenta una violazione particolarmente grave, la quale deve ritenersi, di regola, circostanza sufficiente a determinare l'addebito della separazione a carico del coniuge responsabile, fermo restando che deve sussistere il nesso di causalità fra l'infedeltà e la crisi coniugale, il quale viene meno ove preesista una crisi già irrimediabilmente in atto".

Più passa il tempo e più sarà difficoltoso sostenere la sussistenza del nesso di causalità tra la separazione e l'infedeltà di tua moglie.
Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale