Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Diritto penale - Obblighi di assistenza famigliare. Padre abbandona la figlia minorenne





Buon giorno avrei una domanda veloce veloce, io convivo con la mia compagna da 4 anni e non vado piu molto d'accordo e volevo sapere a cosa vado in contro se decidessi di andarmene e cosa potrei fare anticipatamente per fare in modo da avere meno svantaggi.le condizioni sono queste:viviamo in una casa cointestata al 50% con mutuo abbiamo un conto corrente intestato ad entrambe io ho un mio conto personale e abbiamo una bimba di 5 anni.



RISPOSTA



Corri seriamente il rischio di essere denunciato per Violazione degli obblighi di assistenza familiare, alla luce degli obblighi di mantenimento che si configurano nei confronti di tua figlia minorenne, ai sensi dell'articolo 570 del codice penale.

Art. 570 del codice penale. Violazione degli obblighi di assistenza familiare.

Chiunque, abbandonando il domicilio domestico, o comunque serbando una condotta contraria all'ordine o alla morale delle famiglie, si sottrae agli obblighi di assistenza inerenti alla patria potestà, o alla qualità di coniuge, è punito con la reclusione fino a un anno o con la multa da euro 103 a euro 1.032.  Le dette pene si applicano congiuntamente a chi:

1. malversa o dilapida i beni del figlio minore o del pupillo o del coniuge;

2. fa mancare i mezzi di sussistenza ai discendenti di età minore, ovvero inabili al lavoro, agli ascendenti o al coniuge, il quale non sia legalmente separato per sua colpa.  Il delitto è punibile a querela della persona offesa salvo nei casi previsti dal numero 1 e, quando il reato è commesso nei confronti dei minori, dal numero 2 del precedente comma.


Laddove non avessi avuto una figlia minorenne, da questa relazione, avresti potuto tranquillamente abbandonare l'abitazione familiare … in fondo non hai sposato la tua compagna; ma la presenza di una figlia cambia completamente le conclusioni della mia consulenza.

Tanto premesso, prima di abbandonare l'abitazione familiare, devi trovare un accordo con la tua compagna sul mantenimento della piccola. Consiglio di trovare un accordo al fine di evitare un processo dinanzi al tribunale dei minorenni, per decidere in merito all'affidamento della piccola e soprattutto per determinare l'assegno di mantenimento da versare mensilmente a favore della stessa.

Generalmente, l'assegno di mantenimento a favore di un figlio minorenne, stabilito dal tribunale dei minorenni, è pari al 25% del reddito complessivo mensile del genitore.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale