Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Riduzioni esenzioni tares, abitazione a disposizione di cittadino residente all'estero iscritto AIRE





Buongiorno avvocato, sono un consigliere comunale e vorrei sapere quali sono i casi di riduzioni ed esenzioni della TARES che possono essere previsti con regolamento comunale, in base alle recenti norme dettate dal legislatore. In particolare possono essere previste riduzioni tariffarie, per cittadini italiani residenti all'estero e quindi iscritto all'AIRE ???



RISPOSTA



Certamente sì, possono essere previste riduzioni tariffarie per i cittadini residenti all'estero, iscritti all'AIRE, ai sensi del comma 15 del decreto legislativo n. 446 del 1997 a cui rinvia il comma 45 ultimo periodo, dell'articolo 14 del decreto legge Salva Italia n. 201 del 2011.

1)Abitazioni con unico occupante ovvero a disposizione di residenti all'estero. Usi stagionali o abitazioni rurali.

Tali agevolazioni facoltative possono essere deliberate con regolamento comunale a condizione che la copertura finanziaria avvenga nell'ambito della fiscalità generale del comune e non attraverso aumenti delle tariffe applicate con la TARES, ai sensi del comma 19.

MA ANCHE …

2)zone non servite dal servizio di raccolta dei rifiuti.

3)effettuazione raccolta differenziata

4)riduzione fino al massimo del 20% in caso di mancato svolgimento del servizio per inadempimento da parte dell'ente pubblico competente in materia.

La competenza a deliberare il regolamento appartiene al consiglio comunale e non alla giunta.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale