Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Eliminazione cancello di accesso strada oggetto di servitù di passaggio all'intero di una vecchia corte





Buongiorno, risiedo in un'abitazione con cortile indipendente che a   sua volta è all'interno di una vecchia corte dei primi del 900   circondata da mura di cinta in pietra e cemento e chiusa da un vecchio   cancello che si affaccia alla strada e che ci protegge da visite non   autorizzate. La strada che ci permette di uscire dalla mia proprietà è   gravata da servitù di passaggio ed il nuovo proprietario da poco   insinuato nella sua nuova abitazione all'interno di questa corte, per   sua comodità personale ha deciso di eliminare in modo definitivo   questo antico cancello.

La mia domanda è la seguente: 1- può  eliminarlo nonostante fosse già preesistente e quindi rendere libero  l'accesso alla corte a chiunque abbia voglia di entrare compreso i  ladri notturni? In attesa di una vostra risposta porgo i miei più   cordiali saluti.



RISPOSTA



No, non può eliminarlo ai sensi dell'articolo 1067 II comma del codice civile.
L'eliminazione del cancello è un'innovazione tale da rendere più incomoda la servitù, oltre che più insicura la tua proprietà; tra l'altro l'eliminazione del cancello consentirebbe anche a terzi di passare … terzo non autorizzati (ladri !!!).

Art. 1067. Divieto di aggravare o di diminuire l'esercizio della servitù. 

Il proprietario del fondo dominante non può fare innovazioni che rendano più gravosa la condizione del fondo servente. Il proprietario del fondo servente non può compiere alcuna cosa che tenda a diminuire l'esercizio della servitù o a renderlo più incomodo.

Trattasi di innovazione non prevista dalla legge: consiglio il ricorso al giudice di pace.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale