Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Il contratto di affitto terreno esclude l'usucapione da parte del conduttore





Salve, Vorrei affittare un terreno con un vigneto, la mia preoccupazione è se sussiste la possibilità di perdita della proprietà negli anni?

Cari saluti



RISPOSTA



In concreto, mi stai chiedendo se il conduttore del vigneto potrebbe usucapire la proprietà dell'immobile, ai sensi dell'articolo 1158 del codice civile, ossia per usucapione ventennale ?

Art. 1158 del codice civile. Usucapione dei beni immobili e dei diritti reali immobiliari.
La proprietà dei beni immobili e gli altri diritti reali di godimento sui beni medesimi si acquistano in virtù del possesso continuato per venti anni.

La risposta è assolutamente no !

No, in quanto il contratto è stipulato per anni 15 e non è rinnovabile tacitamente ma soltanto con l'assenso del proprietario.

No, in quanto quand'anche fosse rinnovato per ulteriori anni 15, il possesso a titolo di conduttore non è idoneo ad usucapire l'immobile.

È bene precisare cosa si intende per "possesso" ai fini dell'usucapione. L'articolo 1140 del Codice civile definisce il possesso come "il potere sulla cosa che si manifesta in un'attività corrispondente all'esercizio della proprietà o di altro diritto reale. Si può possedere direttamente o per mezzo di altra persona, che ha la detenzione della cosa".

… attività corrispondente all'esercizio della proprietà o di altro diritto reale (usufrutto, diritto di superficie, enfiteusi etc etc).

Il diritto del conduttore, in ragione del contratto di locazione-affitto, è un diritto di godimento di carattere personale e non un diritto reale (“res” in latino “cosa” diritto sulla cosa) … altrimenti tutti gli inquilini usucapirebbero il loro appartamento dopo 20 anni di locazione …

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale