Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Contratto di affitto chiosco al mare sull'arenile demaniale





Salve vorrei delle informazioni sulla mia situazione lavorativa. Ho un chiosco al mare e l'ho preso in gestione con delle condizioni scritte in un contratto. ..ma una parte del chiosco che mi da in affitto non è scritto sul contratto in quanto è parte demaniale non dichiarata. Prima della mia gestione questa parte è sempre stata sfruttata dallo stesso proprietario che me lo ha dato in affitto tanto è vero che nel contratto attuale tra le attrezzature dichiarate ci sono tavolini e altre cose che erano locate in questa parte.
purtroppo da questo anno la capitaneria ci ha multato facendoci togliere i tavoli dalla parte non dichiarata.
ora vorrei sapere come posso regolarmi con il contratto di affitto che ho, ossia il prezzo di affitto non può più essere lo stesso come posso fare?
Grazie in attesa cordiali saluti



RISPOSTA



E' tecnicamente impossibile ottenere una riduzione del canone di affitto, per un motivo molto semplice: nel contratto di affitto non c'è nessuna menzione della porzione appartenente al demanio, in quanto per ottenere l'uso di tale porzione, occorre un atto di concessione da parte dell'ente pubblico titolare del demanio marittimo (arenile demaniale).
Non c'è nessun riferimento al demanio, non ci potrebbe essere (sarebbe un po' come affittare parte della Fontana di Trevi … ), non è stata rilasciata alcuna concessione per l'utilizzo del demanio marittimo a tuo nome.

Mi eccepirai: nel contratto attuale tra le attrezzature dichiarate ci sono tavolini e sedie …
Ma il fatto che siano indicate le attrezzature aziendali (trattasi di contratto di affitto di azienda), non equivale a dichiarare che ti viene assicurata la facoltà di collocare le sedie ed i tavoli sul demanio marittimo, in assenza di una concessione pubblica all'uso dell'arenile demaniale !

Quand'anche il contratto di affitto facesse riferimento all'arenile demaniale, tale clausola sarebbe nulla, ai sensi dell'articolo 1418 I comma del codice civile, per contrarietà a norme imperative, visto che in assenza di una concessione demaniale, è fatto divieto di utilizzo dell'arenile.
In concreto non cambierebbe nulla !
Tanto premesso, non ci sono i presupposti per modificare il contratto ovvero per ridurre il canone ovvero per chiedere che la multa sia pagata dalla tua controparte contrattuale.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Fonti: