Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Contratti - Contratto di locazione e diritto di prelazione stabilito a favore del proprietario dei muri





Salve nel mio contratto d'affitto la locazione dell'immobile è stata stipulata per la durata di sei anni dal 01/06/2006 al 31/05/2012 e si intenderà tacitamente rinnovata per altri sei anni. Io vorrei cedere il mio contratto di locazione e contemporaneamente la cessione dell’attività di bar. Solo che nel contratto vi è questa clausola: "Il Conduttore concede il diritto di Prelazione al Locatore in caso di cessione dell'attività, ad eccezione che venga ceduta a titolo gratuito o oneroso ad un parente."
In base a questa clausola il proprietario pretende che lo informi tramite lettera raccomandata del prezzo di vendita affinchè possa decidere per primo se acquistare o meno. Perchè così se io dovessi venderlo a un altro ad un prezzo inferiore Lui impugnerebbe la vendita.
Vi chiedo pertanto se questa clausola è valida e vincolante per me. Distinti saluti



RISPOSTA



Nel contratto di locazione è stata legittimamente inserita una clausola di prelazione, a favore del locatore. Tale clausola è valida ed efficace nei tuoi confronti. La prelazione è la clausola contrattuale, con la quale una parte attribuisce all'altra, il diritto ad essere preferito ad altre parti, in genere a parità di condizioni, nel caso in cui ci si determini a stipulare un determinato contratto.

Laddove dovessi decidere di cedere il contratto di locazione e contemporaneamente l’attività di bar e caffetteria, dovrai informare per iscritto il locatore, con raccomandata con ricevuta di ritorno, indicandogli il corrispettivo della cessione.

Il locatore avrà diritto ad essere preferito, riguardo la suddetta cessione, qualora dovesse offrire il corrispettivo indicato nella raccomandata.

In caso di inadempimento del patto di prelazione, sarai tenuto al risarcimento del danno subito dal locatore. Attenzione, nel caso in cui tu non dovessi rispettare il patto di prelazione, a favore del locatore, quest’ultimo non potrà impugnare la vendita (la vendita sarebbe comunque valida ed efficace), ma chiedere soltanto il risarcimento dei danni subiti dall’inosservanza del patto di prelazione.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale