Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Concorso pubblico mancato recapito del telegramma convocazione colloquio ricorso al TAR





Chiedo informazioni per eventuale ricorso al TAR, in quanto essendo un geologo non sono stata convocata per colloquio e presentazione titoli ad un concorso poiché si è verificato il mancato recapito del telegramma in quanto non specificato nome sulla cassetta della posta.

Chiedo quindi se ci sono gli estremi per poter avviare un'azione legale. Grazie



RISPOSTA



Le probabilità di vincere un eventuale ricorso al TAR, nel caso “de quo”, dipendono innanzitutto da quanto previsto dal bando di concorso.

Se nel bando è previsto che l'amministrazione è esonerata da qualsiasi responsabilità circa il mancato recapito delle comunicazioni, non ci sono i presupposti per un ricorso al TAR.

Occorre verificare se nel bando è indicato lo strumento di comunicazione: telegramma, pec, raccomandata a/r.

Facciamo un esempio concreto: nel bando non è indicato lo strumento di comunicazione ed il candidato nella sua domanda di partecipazione al concorso (modello prestampato) veniva invitato ad indicare il suo indirizzo pec.

E' ovvio che, in tal caso, le possibilità di vincere il ricorso al TAR sarebbero elevate, stante che la commissione giudicatrice avrebbe potuto obiettivamente comunicare la data del colloquio a mezzo pec !

Tanto premesso, ti ho esposto le variabili da cui dipenderà l'esito del giudizio; resto in attesa di un tuo riscontro. Mi sembra opportuno esaminare il bando di concorso.

Una precisazione: nel caso in cui tu vincessi il processo al TAR, saresti riammessa “in gara” … quindi dovresti fare il colloquio … e non è detto che tale colloquio abbia un esito favorevole. Ci tenevo a fare questa precisazione, ai fini della valutazione dell'opportunità di un ricorso al TAR che non costerebbe meno di 2000 euro più accessori come per legge.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.