Concorso per soli titoli, valutazione, punteggio errato: domanda di rettifica graduatoria





Sono un ingegnere che ha partecipato ad un avviso pubblico per soli titoli. Al momento della pubblicazione della graduatoria non sono risultata vincitrice in quanto non mi è stato attribuito il punteggio dovuto (al bando era allegato lo schema di valutazione dei titoli con i punteggi che sarebbero stati attribuiti ad ogni titolo).
Quesito: è possibile richiedere una rettifica della graduatoria ed in caso affermativo quali sono le modalità?

Si richiede, cortesemente, di non pubblicare il quesito.

Distinti saluti e ringraziamenti.

 

RISPOSTA



Certamente sì, in quanto l'istituto dell'autotutela amministrativa è applicabile anche alle graduatorie concorsuali. Il concetto di autotutela amministrativa fa riferimento al potere della pubblica amministrazione di annullare, modificare, correggere e revocare i provvedimenti amministrativi già adottati, come previsto dalla legge sul procedimento amministrativo, la legge 241 del 1990.

In particolare, la norma di riferimento è l'articolo 21 nonies della legge 241 del 1990, in considerazione del fatto che la graduatoria concorsuale dovrà essere parzialmente emendata, con riferimento alla valutazione dei tuoi titoli di studio.

Art. 21-nonies. (Annullamento d'ufficio)

1. Il provvedimento amministrativo illegittimo ai sensi dell'articolo 21-octies, esclusi i casi di cui al medesimo articolo 21-octies, comma 2, può essere annullato d'ufficio, sussistendone le ragioni di interesse pubblico, entro un termine ragionevole, comunque non superiore a diciotto mesi dal momento dell'adozione dei provvedimenti di autorizzazione o di attribuzione di vantaggi economici, inclusi i casi in cui il provvedimento si sia formato ai sensi dell'articolo 20, e tenendo conto degli interessi dei destinatari e dei controinteressati, dall'organo che lo ha emanato, ovvero da altro organo previsto dalla legge. Rimangono ferme le responsabilità connesse all'adozione e al mancato annullamento del provvedimento illegittimo.

Come procedere?
Con un'istanza in carta semplice ovvero con una pec; all'istanza di rettifica della graduatoria in autotutela dovrà essere allegata la copia di un tuo documento d'identità.

La domanda di autotutela dovrà essere inoltrata all'attenzione del presidente della commissione e del responsabile del procedimento, ossia il dirigente esterno alla commissione ma titolare del potere di rappresentare legalmente l'ente amministrativo (generalmente il dirigente di vertice della pubblica amministrazione; tanto per intenderci il direttore amministrativo ed il direttore generale della ASL).

Nella domanda occorre indicare sinteticamente che, ad esempio, il master di secondo livello, secondo quanto previsto dal bando, avrebbe dovuto attribuire tre punti, anziché due punti, come ha fatto erroneamente la commissione.

La domanda si concluderà con la richiesta di riapprovare la graduatoria emendata e con l'espresso avvertimento che in mancanza si procedere con ricorso al TAR entro 60 giorni dalla pubblicazione della graduatoria.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Fonti: