Bonus assunzioni a tempo indeterminato anno 2017, incentivo occupazione SUD





Egregio avvocato, mia moglie ha lavorato come dipendente a tempo determinato presso la ditta Alfa, nel 2016, con la promessa di un contratto a tempo indeterminato nel 2017.
Adesso il datore di lavoro, non soltanto non ha rinnovato il contratto a termine di mia moglie, ma ha negato l'assunzione a tempo indeterminato, affermando che non avrebbe avuto diritto alle agevolazioni previste dal governo Renzi, per “colpa” dei precedenti contratti a termine.
Vorrei capire qual è l'attuale quadro giuridico dei bonus per le assunzioni a tempo indeterminato, per l'anno 2017.



RISPOSTA



Adesso ho il quadro giuridico completo necessario per fornire una consulenza dettagliata e completa. Non mi era chiara la forma giuridica con cui era stata assunta tua moglie.

Iniziamo con il dire che il bonus assunzione generalizzato, quello previsto dal governo Renzi nel 2015 (8000 euro di sgravio contributivo a dipendente) e confermato parzialmente nel 2016 (con una sgravio notevolmente ridotto), non è stato confermato per il 2017.
Al momento restano in vigore soltanto tre tipologie di agevolazioni previste per le assunzioni dei giovani.

La prima agevolazione è l'incentivo occupazione SUD, previsto in caso di assunzione di giovani tra i 16 anni ed i 24 anni nelle regioni del Sud Italia; risiedi nel Lazio, quindi al datore di lavoro di tua moglie non potrebbe interessare questa agevolazione.

La seconda agevolazione è l'incentivo occupazione giovani, applicabile su tutto il territorio nazionale in caso di assunzione di giovani di età tra i 16 e 29 anni, iscritti a Garanzia Giovani. Tale incentivo consistente nello sgravio totale contributi INPS è previsto anche in caso di assunzione a tempo determinato (in tal caso lo sgravio contributivo è pari alla metà, ossia 4.030 euro). Poiché tua moglie non è iscritta a Garanzia Giovani, al datore di lavoro di tua moglie non potrebbe interessare questa agevolazione.

La terza agevolazione è l'incentivo alternanza scuola-lavoro, per i giovani che hanno svolto in alternanza il percorso scolastico e l'esperienza lavorativa. Anche questa terza agevolazione non potrebbe interessare il datore di lavoro di tua moglie.

Tanto premesso, a volerla dire tutta fino in fondo … la colpa dell'assenza dell'agevolazione all'assunzione non deve essere imputata al precedente rapporto a tempo determinato di tua moglie, poiché l'attuale governo ha abdicato dalla sua intenzione di garantire agevolazioni generalizzate in caso di assunzioni.
La decisione del datore di lavoro è quindi dettata da una modifica delle strategie del Governo in materia di assunzioni generalizzate.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.