Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Differenza tra unione civile e registrazione di convivenza





Sono una ragazza molto giovane, ho ventitré anni e la mia ragazza venti. Volevamo, per amore e per successiva probabile lontananza, stipulare un'unione civile tra persone dello stesso sesso; tuttavia avrei delle domande.

L'Unione civile è fattibile anche se continuiamo ad abitare in due indirizzi diversi?



RISPOSTA



Non dobbiamo confondere l'unione civile con la registrazione della convivenza.
L'Unione civile si costituisce attraverso una dichiarazione dinanzi all'ufficiale dello stato civile (presso gli uffici comunali), in presenza di due testimoni, ma senza forme particolari o preventive pubblicazioni. Le parti dichiarano il regime patrimoniale dell'unione civile (comunione o separazione dei beni) e chiedono di ufficializzare con un'unione stabile il loro legale affettivo di coppia e l'obbligo di assistenza morale e materiale. In questo caso, le parti della Unione civile possono avere residenze differenti.
L'unione civile attribuisce alle parti contraenti un preciso status familiare, al contrario della registrazione della convivenza di cui agli articoli 36 – 65 della legge Cirinnà; in caso di registrazione della convivenza ovviamente occorre che la residenza anagrafica degli interessati sia la medesima.



Dobbiamo per forza dare il nome di una residenza comune o possiamo continuare ad averla nelle nostre case?



RISPOSTA



Potete continuare ad avere la residenza nelle vostre abitazioni.



Inoltre mi chiedevo, visto che sarebbe per noi una cosa segreta, arriveranno dei documenti in forma di lettera nelle nostre rispettive case?



RISPOSTA



Se ci tenete alla segretezza … allora è il caso di non procedere con l'unione civile, visto che tale convenzione viene ufficializzata e registrata nell'archivio di stato civile; arriveranno diverse comunicazioni presso le vostre abitazioni di residenza, da cui sarà possibile evincere la registrazione dell'unione civile.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale