Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Donazione in Francia di immobili francesi del cittadino italiano donation partage





Successione Mia madre, italiana, é deceduta a Roma il 22.04.2017 ed avendo vissuto fino al 2007 in Francia dove era fiscalmente residente. Alla sua morte il suo patrimonio consisteva in alcuni terreni in Sicilia e in poche migliaia di euro sui suoi conti in Francia. Trent'anni prima aveva fatto una "donation partage" delle sue proprietà immobiliari in Francia alle sue tre figlie, residenti in Francia, mantenendone per se l'usufrutto.
La successione in Italia può rimettere in discussione quanto disposto nella "donation partage" essendo questa un meccanismo previsto solo dalla legge francese e applicata solo agli immobili posseduti in Francia? Grazie

RISPOSTA



Non è possibile rimettere in discussione quanto disposto nella "donation partage", in considerazione si quanto previsto dalla legge italiana sul diritto internazionale privato, legge 218 del 1995.
In materia di diritti reali su immobili, si applica la legge dello Stato in cui i beni si trovano, quindi si applica il diritto francese.

Art. 51. Possesso e diritti reali.
1. Il possesso, la proprietà e gli altri diritti reali sui beni mobili ed immobili sono regolati dalla legge dello Stato in cui i beni si trovano.


Non solo … l'articolo 56 prevede che il donante possa con dichiarazione espressa contestualmente alla donazione, sottoporre la donazione stessa alla legge dello Stato in cui egli risiede.

A maggior ragione il donante può rivolgersi legittimamente ad un istituto giuridico del paese dove in quel momento è residente.

Art. 56. Donazioni.
1. Le donazioni sono regolate dalla legge nazionale del donante al momento della donazione. 2. Il donante può, con dichiarazione espressa contestualmente alla donazione, sottoporre la donazione stessa alla legge dello Stato in cui egli risiede.

Poiché la "donation partage" consente di escludere dalla successione ereditaria, determinati beni immobili, non si applica la legge nazionale del de cuius, ai sensi dell'articolo 46 comma 1 della legge 218 del 1995, relativamente agli immobili ubicati in Francia, oggetto di tale istituto giuridico esclusivamente francese.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Fonti: