Nuda proprietà ad erede differente dall'erede usufruttuario a vita





buongiorno,
il quesito verte sul tema delle successioni testamentarie.
Alla morte di mio zio, egli mi ha lasciato in eredità, mediante testamento scritto e registrato in atto da notaio, la nuda proprietà della sua abitazione, con usufrutto vita natural durante a mia zia e "diritto di proprietà" a mio padre.
Essendo deceduta anche mia zia, ho ammodernato regolarmente l'abitazione, e sono andato ad abitare con mia moglie.
A causa di un trasferimento in altra città, sto valutando la vendita della abitazione.
Non conoscendo cosa voglia dire "diritto di proprietà" nei confronti di mio padre, vorrei sapere se mi trovo nelle condizioni di essere pienamente proprietario del bene, e se mio padre, o altri miei parenti, abbiano alcun diritto e/o pretesa sulla eventuale vendita.
Vorrei anche sapere se tale "diritto di proprietà", e quanto ne consegue, sia anch'esso ereditario, qualora anche mio padre possa venire a mancare.
Grazie.
Cordiali Saluti

 

RISPOSTA



Sarò molto concreto!
Il diritto di proprietà, in presenza di un usufruttuario, significa diritto alla nuda proprietà.
Non vi è altro significato giuridico!
Da una parte quindi l'usufruttuario ex Sposarsi in separazione dei beni se il marito ha debiti con il fisco., che può godere dell'appartamento fino alla sua morte, dall'altra il nudo proprietario che diventerà pieno proprietario alla morte dell'usufruttuario.

Abbiamo quindi, in base al testamento di tuo zio, una usufruttuaria e due nudi proprietari al 50%: tu e tuo padre.
Al momento della morte di tua zia, tuo padre da nudo proprietario, è diventato pieno proprietario dell'abitazione al 50%. Stesso discorso per quanto ti riguarda: stessa identica quota di piena proprietà.
Alla morte di tuo padre, tu erediterai il 50% dell'immobile di cui tuo padre, al momento, è pieno proprietario.
Tanto premesso, al momento, tu non hai diritto di proprietà sull'intero immobile, quindi non potresti vendere altro se non la tua quota del 50%. L'appartamento invece potrebbe essere venduto per intero, soltanto con il consenso di tuo padre che è il pieno proprietario dell'altro 50% dell'immobile almeno fino al momento del suo decesso, quando tu erediterai l'intero appartamento.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Fonti: