Trasmissione del diritto di accettare l'eredità





Quesito ereditario: 3 fratelli, ognuno proprietari per 1/3 della casa (formata da 2 appartamenti) + terreno ereditati dai genitori.
Il fratello 1 abita in un appartamento, il fratello 3 nell'altro.
Il fratello 2, sposato per la seconda volta con soltanto un figlio di primo letto per erede, è deceduto. Domanda 1: la sua quota di un terzo sugli immobili va in eredità a moglie e figlio metà e metà?

RISPOSTA



Mi sembra di capire che il fratello 2 sia deceduto successivamente ai suoi genitori.
Il fratello 2 è inoltre deceduto senza lasciare testamento.
La quota indivisa pari a 1/3 degli immobili dell'asse ereditario dei genitori, sarà ereditata dalla moglie e dal figlio, al 50%, come previsto dall'articolo 581 del codice civile.

Capo II - Della successione del coniuge

Art. 581. Concorso del coniuge con i figli.

Quando con il coniuge concorrono figli, il coniuge ha diritto alla metà dell'eredità, se alla successione concorre un solo figlio, e ad un terzo negli altri casi.



Due mesi dopo la sua morte però è deceduta anche la moglie, che come familiari eredi, ha un fratello e una sorella.
Domanda 2: essi hanno diritto a una quota degli immobili, oppure la quota spetta tutta al figlio del fratello 2?

RISPOSTA



Il figlio del fratello 2, non essendo figlio della moglie deceduta e non essendo stato adottato dalla stessa, non ha alcun diritto ereditario nei confronti della matrigna.

La quota spettante alla moglie, comprensiva della quota pervenuta alla moglie dall'asse ereditario del marito, andrà ai suoi fratelli, in parti eguali, ai sensi dell'articolo 570, I comma, del codice civile.

Art. 570 del codice civile. Successione dei fratelli e delle sorelle.
A colui che muore senza lasciare prole, né genitori, né altri ascendenti, succedono i fratelli e le sorelle in parti uguali.

Poiché la moglie è morta senza fare in tempo ad accettare l'eredità del marito, il diritto di accettare l'eredità del marito, si trasmette ai suoi fratelli, ai sensi dell'articolo 479 del codice civile.
Il figlio del fratello 2, non essendo figlio della moglie deceduta, in assenza di adozione, non ha alcun diritto ereditario nei confronti dell'asse ereditario della de cuius (asse ereditario comprensivo del 50% ereditato dall'asse ereditario del fratello 2, suo marito).

Art. 479 del codice civile. Trasmissione del diritto di accettazione.
Se il chiamato all'eredità muore senza averla accettata, il diritto di accettarla si trasmette agli eredi.



Vanno fatte 2 successioni distinte? Grazie

RISPOSTA



Ovviamente sì.
Le pratiche successorie saranno due; occorre presentare una dichiarazione di successione per ciascuno soggetto deceduto. Se la moglie non ha fatto in tempo ad accettare l'eredità del marito, i suoi fratelli accetteranno anche la quota del fratello 2 che sarebbe spettata alla moglie.
Ad ogni modo, parliamo di vicenda successorie distinte, sebbene logicamente correlate.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Fonti: