Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Risarcimento danni - Rischi giudiziari e polizza di assicurazione di tutela giudiziaria





BuonGiorno,
gradirei porre un quesito relativo alla possibilità di vincolare unità immobiliari di proprietà.
Essendo unico intestatario posso garantirmi una copertura da risarcimento da una eventuale vertenza ?
Evitando il ricorso a terzi oppure soluzioni finanziarie esiste una soluzione in tal senso ?
Esistono soluzioni assicurative in tal senso ?
Grazie.
Cordiali Saluti.



RISPOSTA



Confermo quello che hai scritto nella tua mail, in merito alla possibilità di vincolare unità immobiliari di proprietà e di garantirsi una copertura assicurativa da risarcimento, scaturente da un'eventuale vertenza.
La tipologia di assicurazione a cui fai riferimento (assicurazione di tutela giudiziaria) è perfettamente valida, da un punto di vista giuridico, e fa parte della prassi ricorrente di tutte le più importanti compagnie assicurative, operanti nel settore della tutela legale. Ai sensi dell'articolo 1904 del codice civile infatti, "Il contratto d’assicurazione contro i danni è nullo se, nel momento in cui l'assicurazione deve avere inizio, non esiste un interesse dell'assicurato al risarcimento del danno".
Nella tua fattispecie, l'interesse dell'assicurato è sussistente, quindi il contratto di assicurazione non è nullo ma perfettamente valido.

L'assicurazione di tutela giudiziaria è uno strumento utile per chi voglia tutelarsi dai rischi patrimoniali connessi ai problemi giudiziari. Queste polizze assicurative, infatti, coprono e risarciscono le spese che il cliente assicurato si trova ad affrontare in sede giudiziaria. La copertura assicurativa è valida non solo per il contraente, ma anche per tutti i membri del suo nucleo familiare.

La copertura garantita dal suddetto tipo di polizza inoltre, è valida sia per il risarcimento dei danni, qualora tale risarcimento fosse ordinato dal giudice con sentenza, sia per le cosiddette spese di soccombenza processuali, ovvero le spese di risarcimento, da affrontare quando la causa viene persa. Ovviamente, le polizze di tutela legale prevedono un massimale, che il risarcimento non può superare. Quasi sempre i contratti di assicurazione per le spese legali hanno anche una franchigia, vale a dire la soglia minima di spesa perché possa scattare la pratica di risarcimento. Generalmente, questa franchigia è di 100 euro. Sotto i 100 euro, quindi, le spese sono a carico dell'assicurato.

Generalmente, questo tipo di polizze per i rischi giudiziari viene erogato da compagnie monoramo, specializzate esclusivamente nel settore delle tutela legale. Un consiglio molto importante: se dovessi stipulare questo tipo di polizza, leggi con particolare attenzione il contratto di assicurazione ed il foglio illustrativo sulle condizioni contrattuali proposte dalla compagnia. E' fondamentale per il contraente, essere a conoscenza di tutto ciò che è coperto dalla polizza e di quello che invece, non lo è e deve, quindi, essere saldato a parte. Queste condizioni contrattuali variano in ragione delle diverse compagnie assicurative, non esistendo una regola generale valida per tutti i contratti di assicurazione del settore.

Sono a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale