Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Diritto del lavoro - Lavoro a progetto e conversione contratto a tempo indeterminato





Buongiorno avrei bisogno di una consulenza in merito alla mia situazione lavorativa.
Lavoro dal 2001 come allenatrice di nuoto presso una società sportiva con un contratto a progetto che si chiama Contratto di collaborazione sportiva, che mi viene rinnovato di anno in anno ormai dal 2001. 
Mi chiedevo se è lecito rinnovare per 10 anni un contratto a progetto, si può inoltre chiamare "progetto" un lavoro che consiste nell'allenare per un anno una squadra per gareggiare ai campionati regionali e nazionali con orari chiaramente vincolati dalla disponibilità della piscina, e l'anno dopo allenare sempre le stesse atlete per ripartecipare alle stesse gare e così via per dieci anni consecutivi?non c'è modo di avere un contratto differente?
INOLTRE quest'anno ho cominciato la mia collaborazione come sempre a settembre e fino ad oggi, gennaio 2012 , non ho firmato alcun contratto, pur avendo ricevuto degli assegni con un compenso casuale, dal momento che ancora non so quanti soldi hanno previsto per il mio "progetto" quest'anno.
Sono passibili di denuncia?Posso fare qualcosa per difendere i miei diritti?e quali sono i miei diritti quindi?
grazie per la cortese attenzione 
Cordiali saluti



RISPOSTA



Ti darò una bella notizia: hai scritto di non avere stipulato nessun contratto per iscritto, per il periodo da settembre 2011 a gennaio 2012. Gli assegni utilizzati per il pagamento del tuo corrispettivo, sono una prova del rapporto di lavoro che si è instaurato con la società sportiva. “Benissimo !!!

La forma scritta del contratto a progetto è necessaria ai fini della prova, come stabilito dall’articolo 62 del decreto legislativo 276/93, poiché in caso di contenzioso relativo alla natura del contratto, è fondamentale per dimostrare l'esistenza o meno del progetto.
Nel caso in cui il progetto non esista in forma scritta, il tribunale può modificare il rapporto di lavoro da progetto in un contratto a tempo indeterminato.

Tanto premesso, hai diritto di ricorrere al tribunale del lavoro, per chiedere la trasformazione del tuo rapporto di lavoro, da contratto a progetto a rapporto a tempo INDETERMINATO.

Inutile dire che in tutti questi anni, l'utilizzazione della formula contrattuale del lavoro a progetto è stata assolutamente illegittima, da parte del tuo datore di lavoro.

Il lavoratore a progetto è un collaboratore dell'azienda, quindi non può essere assoggettato ad orari di lavoro, al pari di un lavoratore subordinato.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale