Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Diritto di famiglia - Regime patrimoniale dei coniugi, separazione e comunione dei beni. Polizza per mutuo immobiliare





Sono sposato in regime di separazione dei Beni Sto acquistando una casa ( che verra' intestata a me ) la casa sara' in parte finanziata con mutuo sempre intestato a me - insieme alla rata mutuo paghero' una quota assicurativa che va a copertura in caso di mio decesso.
le domande sono due :
1) nel caso di mio decesso , mia moglie in che posizione ereditaria si viene a trovare per quanto concerne la proprieta' della casa ( tenuto conto che non abbiamo figli ) ed io ho una sola  sorella non sposata che vive per suo conto
2) la assicurazione ( emanazione della Banca con cui vado a stipulare il Mutuo )sul debito in che modo per legge si deve comportare con il coniuge in regime di separazione dei beni
ringrazio anticipatamente



RISPOSTA



Rispondo alle tue domande:

1) contrariamente a quello generalmente che si pensa, il regime di separazione legale dei beni o di comunione legale dei beni dei coniugi, non ha alcuna incidenza sui diritti successori del coniuge.
Nel caso in cui tu dovessi morire senza lasciare testamento, l’immobile sarà ereditato per intero dal coniuge superstite, ai sensi dell’articolo 565 del codice civile, in materia di successione legittima.

Art. 565 del codice civile. Categorie dei successibili.

Nella successione legittima l'eredità si devolve al coniuge, ai discendenti legittimi e naturali, agli ascendenti legittimi, ai collaterali, agli altri parenti e allo Stato nell'ordine e secondo le regole stabilite nel presente titolo.

Se dovessi fare testamento, il coniuge, ai sensi dell’articolo 540, I comma del codice civile, avrà diritto alla quota di legittima, pari alla metà dell’immobile ( … e del tuo asse ereditario complessivo); il restante 50% rappresenterà la quota disponibile che potrai attribuire liberamente con testamento (a tua sorella ad esempio, ma anche a tua moglie, in aggiunta alla quota di legittima). Le sorelle non hanno diritto alla quota di legittima, ai sensi dell’articolo 536, I comma del codice civile.

Art. 540 del codice civile. Riserva a favore del coniuge.

A favore del coniuge è riservata la metà del patrimonio dell'altro coniuge, salve le disposizioni dell'articolo 542 per il caso di concorso con i figli.

Art. 536 del codice civile. Legittimari.

Le persone a favore delle quali la legge riserva una quota di eredità o altri diritti nella successione sono: il coniuge, i figli legittimi, i figli naturali, gli ascendenti legittimi.
Ai figli legittimi sono equiparati i legittimati e gli adottivi.
A favore dei discendenti dei figli legittimi o naturali, i quali vengono alla successione in luogo di questi, la legge riserva gli stessi diritti che sono riservati ai figli legittimi o naturali.


2) la compagnia assicurativa si comporterà nei confronti di tua moglie, esattamente come si sarebbe comportata in caso di regime di comunione dei beni dei coniugi (anche in questo caso il regime patrimoniale scelto dai coniugi è irrilevante !!!); l’assicurazione dovrà coprire le conseguenze patrimoniali negative, conseguenti al tuo prematuro decesso, nei termini previsti nella polizza, ossia nel contratto di assicurazione, sollevando totalmente o parzialmente (a seconda di quanto previsto dal contratto assicurativo) tua moglie, dall’onere del mutuo.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale