Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Restituzione del compromesso per l’acquisto di un’abitazione per il mancato rispetto delle norme ambientali





Salve, ho sottoscritto un compromesso per l'acquisto di un'abitazione e versato la relativa caparra nonché l'onorario dell'agente immobiliare, in seguito sono giunto a conoscenza che la stessa era soggetta ad un vincolo di tutela fluviale ed era in zona sismica. L'abitazione richiede una sostanziale ristrutturazione del tetto e questo comporta numerosi adempimenti come il certificato geologico e il progetto del carico quindi un ulteriore aggravio di costi.

Vorrei sapere se posso ritenere nulla tale compromesso e pretendere la restituzione della caparra e del compenso dell'agente in quanto mi sono state taciute tale fondamentali informazioni. Cordiali saluti



RISPOSTA



Confermo il tuo diritto di considerare inefficace il compromesso e di chiedere il doppio della caparra versata, in ragione dell'inadempimento della controparte, ai sensi dell'articolo 1385 II comma del codice civile.

Art. 1385 del codice civile. Caparra confirmatoria.

Se al momento della conclusione del contratto una parte dà all'altra, a titolo di caparra, una somma di danaro, o una quantità di altre cose fungibili, la caparra, in caso di adempimento, deve essere restituita o imputata alla prestazione dovuta. Se la parte che ha dato la caparra è inadempiente, l'altra può recedere dal contratto, ritenendo la caparra; se inadempiente è invece la parte che l'ha ricevuta, l'altra può recedere dal contratto ed esigere il doppio della caparra.
Se però la parte che non è inadempiente preferisce domandare l'esecuzione o la risoluzione del contratto, il risarcimento del danno è regolato dalle norme generali.


Hai diritto di chiedere il rimborso dell'onorario versato all'agente immobiliare, ai sensi dell'articolo 1746, I comma, del codice civile. L'agente aveva il dovere di comunicarti, durante le trattative, “ogni informazione utile per valutare la convenienza dei singoli affari”.

Art. 1746 del codice civile. Obblighi dell'agente.

Nell'esecuzione dell'incarico l'agente deve tutelare gli interessi del preponente e agire con lealtà e buona fede. In particolare, deve adempiere l'incarico affidatogli in conformità delle istruzioni ricevute e fornire al preponente le informazioni riguardanti le condizioni del mercato nella zona assegnatagli, e ogni altra informazione utile per valutare la convenienza dei singoli affari. È nullo ogni patto contrario.

Nel compromesso, generalmente, il promittente venditore dichiara che l'immobile è stato costruito secondo tutti i permessi e le licenze previsti dalla legge (concessioni edilizie, condoni e così via). Con il compromesso il promittente venditore garantisce il rispetto delle norme ambientali e antisismiche e dichiara l’esistenza di eventuali vincoli idrogeologici, ambientali, storico-culturali e paesaggistici.
Tanto premesso, sarebbe opportuno che esaminassi il compromesso che hai firmato, per estrema sicurezza. Potresti passarlo allo scanner ed inviarlo con una mail ??? cancella ovviamente i dati sensibili.

Resto in attesa di un tuo riscontro.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale