Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Contratti - Contratto di locazione e nulla osta dei condomini dell'edificio



Doriano da Grosseto:



Tre anni fa, ho acquistato un magazzino di circa 100 mq.alto circa 8m.all’interno di un condominio, composto da 8 elementi.

Premetto che mia moglie ha un piccolo negozio di bomboniere,e questo doveva diventare un piccolo ingrosso su due livelli.

Dopo che il geometra ha sviluppato un progetto di lavori di ristrutturazione interna, e presentato in comune all’ufficio tecnico e’ stato parzialmente approvato previa presentazione foglio di nulla osta di tutti gli altri condomini. Alla richiesta della firma consenso, mi veniva consegnato un foglio con scritta la seguente richiesta: IL NULLA OSTA VERRA’ FIRMATO CONTESTUALMENTE,AD UNA SCRITTURA PRIVATA NELLA QUALE LA CONTROPARTE SI PRENDE L’IMPEGNO DI USO E UTILIZZO ESCLUSIVAMENTE PERSONALE.

Adesso mi domando, e’ possibile che i condomini possano fare un simile ricatto, cioe’ costringermi di non poter affittare, un giorno per bisogno, il magazzino,per paura di attivita’ rumurose nelle loro vicinanze? Questo foglio ha valenza legale ?Possono limitare in questo modo la mio diritto di proprieta’? Distinti Saluti



RISPOSTA



I condomini non possono ricattarti in questo modo in quanto tale comportamento è lesivo del tuo diritto di proprietà.
Il diritto di proprietà è un diritto pieno ed esclusivo che non può essere limitato all'infinito (FINO A QUANDO NON POTRESTI LOCARE L'IMMOBILE, FINO AL GIORNO DEL GIUDIZIO UNIVERSALE. NON E' PREVISTO UN TERMINE DI CESSAZIONE DELL'OBBLIGO.TALE OBBLIGO SARA' UN ONERE ANCHE PER I TUOI EREDI!!!).
Ti scrivo queste riflessioni per farti riflettere sull'assurdità della proposta dei tuoi condomini. Ti consiglio di non firmare il documento proposto (meglio affrontare la controversia legale al più presto) tuttavia, qualora tu lo firmassi, tale atto non avrebbe alcuna rilevanza giuridica. Per costituire una servitù negativa su di un bene immobile, è necessario stipulare un atto per scrittura privata autenticata o per atto pubblico; un atto redatto semplicemente per iscritto è come se non fosse stato mai stipulato. Se un giorno deciderai di concedere in locazione l'immobile, i condomini non avranno strumenti giuridici per impedirtelo.Se l'attività d'impresa che sarà svolta nel locale sarà particolarmente rumorosa, citeranno in giudizio il locatario tuttavia, tale circostanza non potrà mai ledere il tuo diritto di utilizzare senza vincoli la tua proprietà. Cordiali saluti

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale