Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Contratto - Contratto di locazione commerciale e perdita dell'indennità di avviamento (18 mensilità)





Spett.le Avvocatogratis

ho un fondo commerciale affittato ad una parrucchiera con contratto  6 + 6 attualmente siamo al 3° anno di contratto volevo sapere se al  6° anno c'è la possibilità di dare lo sfratto o se bisogna comunque aspettare il 12° anno. Cordialmente



RISPOSTA



Se nulla è scritto nel contratto, a tal proposito, sussiste la possibilità di recedere dopo i primi 6 anni, soltanto per gravi motivi.

Esempio classico di grave motivo: tua figlia decide di fare la parrucchiera e vuole utilizzare l'immobile di proprietà di suo padre, per lo svolgimento dell'attività. La parrucchiera/controparte contrattuale deve andare via dopo i primi sei anni di contratto, ma ha diritto, ai sensi dell'art.34 della legge 392/78, all'indennità per la perdita dell'avviamento commerciale, pari 18 mensilità dell'ultimo canone corrisposto.

I gravi motivi per recedere dal contratto, dopo i primi sei anni, fondamentalmente, sono i seguenti:

a) Qualora il locatore intenda adibire l'immobile ad abitazione propria o del coniuge o dei parenti entro il secondo grado in linea retta;

b) Qualora il locatore intenda adibire l'immobile all'esercizio, in proprio o da parte del coniuge o dei parenti entro il secondo grado in linea retta, di una particolare attività, o, se si tratta di pubbliche amministrazioni, enti pubblici o di diritto pubblico, all'esercizio di attività tendenti al conseguimento delle loro finalità istituzionali;

c) Qualora il locatore intenda demolire l'immobile per ricostruirlo, ovvero procedere alla sua integrale ristrutturazione o completo restauro, ovvero eseguire su di esso un intervento sulla base di un programma comunale pluriennale di attuazione ai sensi delle leggi vigenti.

L'obbligo di pagare le 18 mensilità, a titolo di indennità per la perdita dell'avviamento, a mio parere, rende poco conveniente per il proprietario dell'immobile, la soluzione del recesso dal contratto, dopo i primi sei anni.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti e, se lo vorrai, per esaminare una copia del contratto medesimo.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale