Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Diffamazione del locatore nei confronti delle colleghe della vittima




 

Ilaria da Bologna:

 

Salve, a ottobre 2008 ho stipulato un contratto di locazione con il sig. F. (locatario),a marzo 2009 ho inviato regolare disdetta (3 mesi prima come prevede contratto e tramite raccomandata).Il sig. F. continua a contattarmi dicendo che l'ho deluso che si aspettava che sarei rimasta all'interno dell'appartamento per almeno 3/4 ann,ogni volta insiste per venire sul mio posto di lavoro perchè vuole vedermi e vuole parlarmi. Sono una commessa in un negozio di calzature in Via XX,quando sono sul posto di lavoro non posso permettermi di fare pause ne tanto meno di intrattenermi a parlare di faccende private all'interno del negozio.Tutto questo l'ho ripetuto varie volte al sig. F.. Giovedì scorso mi ha telefonata chiedendo la restituzione delle chiavi dell'appartemento,io gli ho chiesto dove e a che ora potevamo vederci e per l'ennesima volta mi ha dato appuntamento in negozio. Quando è arrivato io ero in pausa e ho lasciato le chiavi in mano alla mia responsabile che avrebbe dovuto consegnargliele al mio posto. Quando il Sig. non mi ha vista ha iniziato a insultarmi e a parlare delle nostre faccende private con la mia responsabile e in presenza di clienti, dicendo che sono inaffidabile che ogni volta non voglio incontrarlo,che sono maleducata ecc...Di questa situazione non ne posso più e sopratutto di lui.

Posso denunciatrlo per diffamazione,visto l'enorme figuraccia che ho fatto?

 

avvocato risponde online


Devi sporgere querela per diffamazione entro 3 mesi dall’accaduto a pena di decadenza.
Rivolgiti alla Stazione dei Carabinieri più vicina o alla questura/procura della repubblica di competenza, per esporre l’accadimento dei fatti e manifestare la tua intenzione di querelare il sig. F., perché si proceda penalmente nei suoi confronti.
Devi fare presente alla polizia o ai carabinieri che hai rispettato il preavviso di rilascio di tre mesi, contrattualmente stabilito, e che non era stata prevista una durata obbligatoria del contratto di tre/ quattro anni.
Precisa inoltre, che hai dei testimoni al fine di dimostrare lo svolgimento dei fatti (le tue colleghe che hanno assistito all’accaduto all’interno del negozio).
Cordiali saluti

 

 

 

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale