Mancata erogazione della rata del mutuo per finanziare l'abitazione acquistata. Responsabilità della banca



 

 

 

 

Roberto da Ascoli Piceno:

 

HO UN PROBLEMA CON IL MIO PROMOTORE FINANZIARIO, è MORTO ED è SUBENTRATO UN SOSTITUTO CHE SI è OCCUPATO DEL MUTUO. IL MUTUO AVEVA 2 EROGAZIONI, LA PRIMA CON L'ACQUISTO E LA SECONDA PER LA RISTRUTTURAZIONE, LA SCADENZA DI QUESTA RATA ERA A MARZO, E IL PROMOTORE NON HA FATTO LA PROROGA E QUINDI IO NON POSSO PIù AVERE LA SECONDA, IO LA FATTURA DEI LAVORI L'HO MANDATA A GENNAIO, E IL PERITO ME LO HANNO MANDATO DA APRILE, COME POSSO FARE?
LA BANCA DEL MUTUO NON PUò DARMI LA SECONDA EROGAZIONE PERCHè HA CHIUSO LA PRATICA E STIAMO PAGANDO IL CAPITALE, CHI PAGA I DANNI?
IL PROMOTORE HA DETTO CHE DOVEVO PENSARE IO A FARE LA PROROGA, MA COME è POSSIBILE è IL PROMOTORE CHE SI DEVE PREOCCUPARE, NOI GLI AVEVAMO CHIESTO GIà I SOLDI, MA CE LI HA NEGATI, PERCHè LA CASA DEVE ESSERE FINITA PRIMA, QUESTA è STATA LA SUA RISPOSTA.

 

 

avvocato risponde online

Forse il nuovo promotore finanziario aveva voglia di scherzare, quando diceva che avresti dovuto pensarci tu, a fare la proroga!?
Forse diceva sul serio!?
Il problema è che in entrambi i casi, tu hai subito un danno enorme che va risarcito.
I responsabili del danno subito, sono i due soggetti inadempienti, ossia la banca ed il promotore finanziario subentrato successivamente alla morte del primo promotore.
Inoltre, non deve essere, di certo, il promotore finanziario a stabilire i tempi per l’ultimazione dei lavori dell’abitazione perché, in tal caso, si configurerebbe, un’indebita limitazione della sfera delle vostre libertà.
Il mio consiglio è di rivolgervi ad un avvocato, per citare in giudizio i responsabili e chiedere loro il risarcimento dei danni (devi chiedere anche il risarcimento del danno esistenziale, ossia il danno alla tua vita di relazione che è stata influenzata negativamente dall’inadempimento della banca); a mali estremi, estremi rimedi!
In bocca al lupo
Restiamo a vostra disposizione.