Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Asse ereditario tra la moglie ed i figli. Tra i requisiti per l'ottenimento della pensione di reversibilità ai superstiti non compare quello della residenza comune tra i due coniugi





Sono un vedovo con due figli maggiorenni. Sono proprietario al 50% dell'appartamento in cui abito. L'altro 50% è intestato ai due figli.

Intendo contrarre matrimonio con una cittadina italiana divorziata con un figlio maggiorenne che abita appartamento in usufrutto.

Al mio decesso chi erediterà la quota dell'appartamento del 50%?

Inoltre ho 65 anni e la persona che intendo sposare ne ha 60.Intendiamo mantenere ciascuno la propria residenza per motivi vari.

Con l'ultima riforma delle pensioni mia moglie potrà richiedere la pensione di reversibilità anche avendo due residenze diverse?

Grazie



RISPOSTA



La sua quota pari al 50% dell'appartamento sarà così suddivisa, ai sensi dell'articolo 581 del codice civile.

Art. 581 del codice civile. Concorso del coniuge con i figli.

Quando con il coniuge concorrono figli legittimi o figli naturali, o figli legittimi e naturali, il coniuge ha diritto alla metà dell'eredità, se alla successione concorre un solo figlio, e ad un terzo negli altri casi.

La sua quota pari al 50%, sarà suddivisa in tre porzioni che saranno assegnate alla sua futura moglie, oltre che ai suoi due figli maggiorenni.

La sua futura moglie quindi, alla sua morte, sarà proprietaria della quota del 16,66% dell'appartamento. Il resto dell'immobile sarà di proprietà dei suoi figli, in parti uguali.

Per quanto riguarda la sua seconda domanda, non risulta che tra i requisiti per l'ottenimento della pensione di reversibilità ai superstiti compaia quello della residenza comune tra i due coniugi (nemmeno a seguito delle ultime manovre finanziarie).

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale