Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Vantaggi denuncia dell'inquilino per omessa registrazione del contatto di locazione





Ho un problema con il proprietario dell'alloggio dove risiedo, a causa di varie vicissitudini sono rimasta indietro con delle mensilità, ho portato un acconto e ho chiesto di poter rientrare del dovuto entro novembre. La risposta è che se non saldo tutto entro fine mese mi fa lo sfratto esecutivo....la mia domanda lo può fare considerato che io non ho un contratto di locazione regolarmente registrato? Se può fare lo sfratto esecutivo ho ancora possibilità in sede di udienza? ringrazio e porgo cordiali saluti



RISPOSTA



Non potrebbe procedere con lo sfratto, visto che non ha registrato nessun contratto. Non ha convenienza a farlo … avrebbe troppo da perdere !!!
Tu puoi invece denunciarlo all'agenzia delle entrate ed ottenere i vantaggi previsti dal decreto sul federalismo municipale, in caso di omessa registrazione del contratto di locazione.

Ecco cosa prevede la legge, ossia il decreto legislativo n. 23 del 2011 sul federalismo municipale, a proposito degli inquilini, sentinelle del fisco, per i contratti di locazione non registrati.

8. Ai contratti di locazione degli immobili ad uso abitativo, comunque stipulati, che, ricorrendone i presupposti, non sono registrati entro il termine stabilito dalla legge, si applica la seguente disciplina:
a) la durata della locazione e' stabilita in quattro anni a decorrere dalla data della registrazione, volontaria o d'ufficio;
b) al rinnovo si applica la disciplina di cui all'articolo 2, comma 1, della citata legge n. 431 del 1998;
c) a decorrere dalla registrazione il canone annuo di locazione e' fissato in misura pari al triplo della rendita catastale, oltre l'adeguamento, dal secondo anno, in base al 75 per cento dell'aumento degli indici ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie degli impiegati ed operai. Se il contratto prevede un canone inferiore, si applica comunque il canone stabilito dalle parti.
9. Le disposizioni di cui all'articolo 1, comma 346, della legge 30 dicembre 2004, n. 311, ed al comma 8 del presente articolo si applicano anche ai casi in cui:
a) nel contratto di locazione registrato sia stato indicato un importo inferiore a quello effettivo;
b) sia stato registrato un contratto di comodato fittizio.

Tanto premesso, domani andrai all'agenzia delle entrate con il contratto di locazione non registrato e con le ricevute di pagamento dei canoni di locazione in nero.
Denuncerai per iscritto il proprietario e l'agenzia delle entrate, di conseguenza, registrerà d'ufficio un contratto di locazione di 4 anni + 4 anni, ad un canone pari al triplo della rendita catastale (meno della metà dell'attuale canone di locazione !!!).

Ti invito a presentare denuncia per iscritto all'agenzia delle entrate, nei confronti del proprietario, il prima possibile, per omessa registrazione del contratto di locazione. I vantaggi economici per te sarebbero enormi.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale