Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Pausa caffè del dipendente comunale distributore automatico





Buongiorno, sono un impiegato del comune di ___; vorrei sapere se ho diritto alla pausa caffè, oggi il mio superiore mi ha detto di no, richiamandomi verbalmente mentre ero dinanzi al distributore automatico presente in ufficio.
Allego regolamenti e circolari del comune presso cui presto servizio.



RISPOSTA



Ho esaminato regolamenti e circolari del comune di __.
La pausa caffè è prevista al fine di tutelare il buon andamento degli uffici, la salute ed il benessere del lavoratore, pur in assenza di disposizioni contrattuali e normative che regolino la “pausa caffè” nell’ambito dell’orario di lavoro.
La tua Amministrazione comunale ritiene, con i suoi regolamenti interni, di stabilire che il lavoratore abbia diritto ad un breve intervallo dall’esecuzione della propria prestazione lavorativa, in linea anche con quanto stabilito sia dall’art. 8 del d.lgs. n° 66/2003, che dall’art. 175 del d.lgs. n° 81/2008.
Secondo i regolamenti comunali del comune di ____, la pausa, per il recupero psicofisico delle energie, nel caso in cui venga effettuata all’esterno dei locali di lavoro, dovrà essere appositamente timbrata.
Nel caso in cui venga effettuata all'interno degli uffici comunali, presso i distributori automatici di bevande calde e di snack, la pausa caffè dovrà essere fruita secondo le seguenti disposizioni:

• sarà consentita nella misura massima di 10 minuti e per una sola volta al giorno;
• dovrà avvenire compatibilmente con i tempi e le esigenze di lavoro dei singoli dipendenti, evitando rumorosi assembramenti, ossia capannelli di persone riunite in cerchio davanti ai distributori automatici, intente in lunghe conversazioni di carattere privato; nel caso in cui la pausa di cui sopra venga effettuata all’interno dei locali di lavoro, questa deve essere strettamente limitata al tempo necessario per il suo svolgimento, comunque non oltre i dieci minuti lavorativi

Tanto premesso, hai diritto di “sostare” una volta al giorno, presso i distributori automatici di caffè presenti all'interno del tuo comune.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale