Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Dichiarazioni mendaci nelle clausole del contratto assicurativo.




 

Antimo da Napoli:

 

Sono titolare di una ditta di prodotti surgelati, e sono assicurato con la compagnia XXXX per il furto e l'icendio. In data 11/12/2007 stipulo il contratto di assicurazione e nelle clausole mi fanno firmare una mia dichiarazione " non ha subito, relativamente ai locali contenenti le cose assicurate, danni di furto o di rapina consumati o tentati nel triennio precedente la data di effetto della presente polizza." In data 17/12/2004 in realta io ho subito un furto in questi locali, ma ho firmato la clausola perchè pensavo che tre anni erono trascorsi dal precedente furto. In realta mancano solo 5 giorni per essere trascorso un triennio.

Il problema ora è che io ho subito nel mese di agosto 2008 un secondo furto ma la compagnia ha riconosciuto il danno ma non vuole risarcirmi perchè io non ho dichiarato nella clausola di aver subito un precedente danno nell'ultimo triennio.

Sarei grato al vostro parere. GRAZIE

 

avvocato risponde online

Per quanto il tuo errore, al momento della stipula del contratto di assicurazione, sia stato commesso in assoluta buona fede, la Compagnia di assicurazione non è obbligata a coprire il danno da te subito in quanto, la tua dichiarazione mendace è causa di scioglimento del contratto assicurativo e delle relative obbligazioni scaturenti dallo stesso.
Ritengo pertanto, che sia assolutamente inutile rivolgersi ad un avvocato al fine di ottenere il suddetto risarcimento dall'assicurazione; la clausole della polizza assicurativa sono molto chiare purtroppo e non lasciano spazio ad interpretazioni a te favorevoli.
Siamo a tua disposizione per ulteriori chiarimenti.
Cordiali saluti

 

 

 

 

 

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale