Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Piano ferie del lavoratore dipendente che vuole andare in ferie due settimane ad agosto





Gentile avvocato, vorrei sapere che rilevanza giuridica potrebbe avere il piano ferie approvato dal mio dirigente in questi giorni, per il suo reparto. Ho diritto di andare in ferie due settimane ad agosto o il datore di lavoro potrebbe impedirmelo ???



RISPOSTA



Dobbiamo fare riferimento alle norme di legge, ossia del codice civile.

Il diritto alla ferie è sancito dall’art. 2109 del codice civile con il quale si prevede il diritto del lavoratore ad un periodo annuale di ferie retribuito, possibilmente continuativo, nel periodo stabilito dal datore di lavoro tenuto conto delle esigenze aziendali e di quelle del lavoratore. La durata delle ferie è stabilito dai contratti collettivi di lavoro.

Riporto la norma in questione.

“Ha anche diritto ad un periodo annuale di ferie retribuito, possibilmente continuativo, nel tempo che l'imprenditore stabilisce, tenuto conto delle esigenze dell'impresa e degli interessi del prestatore di lavoro. La durata di tale periodo è stabilita dalla contrattazione collettiva dagli usi o secondo equità. L'imprenditore deve preventivamente comunicare al prestatore di lavoro il periodo stabilito per il godimento delle ferie”.

Oltre all'articolo 2109 del codice civile, dobbiamo fare riferimento anche ad altre norme del nostro ordinamento giuridico.

Il decreto legislativo che disciplina il piano ferie è il n. 66 del 8 aprile 2003 e le relative modifiche del decreto legislativo numero 213 del 19 luglio 2004, che afferma: “Fermo restando quanto previsto dall'articolo 2109 del codice civile, il prestatore di lavoro ha diritto ad un periodo annuale di ferie retribuite non inferiore a quattro settimane. Tale periodo, salvo quanto previsto dalla contrattazione collettiva o dalla specifica disciplina riferita alle categorie di cui all'articolo 2, comma 2, va goduto per almeno due settimane, consecutive in caso di richiesta del lavoratore, nel corso dell'anno di maturazione e, per le restanti due settimane, nei 18 mesi successivi al termine dell'anno di maturazione.”

Tanto premesso, la legge non ti riconosce nessun diritto di andare in ferie ad agosto, quindi il diniego da parte del datore di lavoro è legittimo se motivato da esigenze di servizio. Il datore di lavoro potrebbe tranquillamente concederti le due settimane a settembre o a giugno.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale