Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Quota di legittima lasciata all'amante con testamento





Mi sono sposata dope 5 anni di 'fidanzamento' e tre figli. I nostri tre figli sono maggiorenni e lui ha altre tre figlie adulte.  Lui ha 61 anni e ho scoperto nel 201o che ha una amante straniera di 45 anni e non so quanto questa donna sia importante per lui.  La mia domanda e quali sono i miei eventuali diritti di successione e se lui può eventualmente lasciare qualcosa anche all'amante.



RISPOSTA



Tuo marito, con testamento, potrebbe lasciare all'amante, la quota disponibile, fatti salvi i diritti dei legittimari (coniuge e figli) alla quota di legittima.

Art. 542 del codice civile. Concorso di coniuge e figli.

Se chi muore lascia, oltre al coniuge, un solo figlio, legittimo o naturale, a quest'ultimo è riservato un terzo del patrimonio ed un altro terzo spetta al coniuge. Quando i figli, legittimi o naturali, sono più di uno, ad essi è complessivamente riservata la metà del patrimonio e al coniuge spetta un quarto del patrimonio del defunto. La divisione tra tutti i figli, legittimi e naturali, è effettuata in parti uguali.

Ecco come potrebbe essere suddiviso l'asse ereditario di tuo marito, alla sua morte.

Quota di legittima spettante alla moglie ¼ dell'asse ereditario.
Quota di legittima spettante complessivamente a tutti e sei i suoi figli ½ dell'asse ereditario.
Quota disponibile attribuibile liberamente con testamento all'amante ¼ dell'asse ereditario.

A ciascun figlio pertanto, spetterebbe la quota di legittima pari all' 8,3% dell'asse ereditario complessivo, mentre l'amante potrebbe ereditare, a mezzo testamento, anche il 25% dell'asse ereditario (quota disponibile).

Siamo a disposizione per tutti i chiarimenti del caso.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale