Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Recupero crediti, citare in giudizio il debitore


 

Simone:

 

buon giorno mi chiamo Simone sono un commerciante al dettaglio e Vi scrivo dalla Sardegna...ho un problema con un cliente...si tratta di una società . questo cliente ,inizialmente,mi ha chiesto della merce a debito fino a che la regione le è passato la somma spettante...sono passati 12 mesi e ancora non ho ricevuto un soldo...io ho dato normalmente gli scontrini e segnato in un registro (non fattura) consegnando 1 copia a lui ed una a me...

Ho gia’ spedito due raccomandate,a cui chiedo il pagamento, ma non ho avuto risposta.. come dovrei procedere...spero di essere stato esaudente...vi ringrazio per l'attenzione e buon lavoro

 

avvocato gratis risponde

Devi rivolgerti ad un legale e citare in giudizio il tuo debitore, non c'è altra via per ottenere l'adempimento del tuo credito.
Con le raccomandate che hai inviato alla società, hai costituito in mora il debitore, adesso non ti resta che agire giudizialmente. Ti darò un consiglio per una prossima volta: emetti una fattura nel caso in cui una società o un cliente in generale non provveda a pagare il corrispettivo, contestualmente alla consegna della merce.
Se avessi emesso fattura infatti, avresti potuto ricorrere in giudizio per ottenere, in tempi brevi, dall'autorità giudiziaria, un decreto ingiuntivo (i tempi processuali sarebbero stati molto più brevi); emettendo gli scontrini fiscali invece, sei costretto ad affrontare un ordinario processo di cognizione con tempi piuttosto lunghi (due anni circa) e con costi elevati. Inoltre, dovrai dimostrare, nella fase dibattimentale del processo, con dei testimoni, che, a fronte dei beni che hai ceduto, non è stato pagato alcun corrispettivo; da quello che mi scrivi infatti, non hai alcuna dichiarazione scritta con cui la società afferma di essere debitore nei tuoi confronti. Cordiali saluti

 

 

 

 

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale