Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Diritto privato - Sfratto per morosità, scadenza del termine di grazia





buongiorno,
mi scade il giorno 2 marzo il termine di grazia concessami dal giudice in data 2 dicembre, per adempiere al mio debito verso il proprietario di casa . Non avendo potuto pagare il mio debito, a che cosa vado incontro ?
il proprietario ha una fideussione bancaria di 2500 euro e 3 mesi di cauzione.
grazie



RISPOSTA



Ai sensi dell'articolo 663 del codice di procedura civile, se l'inquilino non paga il suo debito

“il giudice convalida la licenza o lo sfratto e dispone con ordinanza in calce alla citazione l'apposizione su di essa della formula esecutiva”;

Lo sfratto per morosità sarà eseguito coattivamente, dall'ufficiale giudiziario con l'ausilio della forza pubblica.

Il proprietario soddisferà il suo debito attingendo dalla cauzione e dalla fideiussione bancaria e restituendo all'inquilino la differenza.

Nessun'altra conseguenza …

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale