Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Aggressione fidanzato denuncia per lesioni personali prescrizione del reato





Circa 4 anni fa sono stata aggredita e picchiata dal mio fidanzato di allora, sono andata in pronto soccorso dove mi hanno riconosciuto un trauma contusivo distorsivo con prognosi di 7 giorni. Quel giorno non ho denunciato ai carabinieri quella persona perché avevo paura. Oggi ho 25 anni e non ho più paura, vorrei sapere se sono ancora in tempo a denunciare questa persona e ottenere un risarcimento per le botte prese e per il mio collo che ancora mi da problemi. Grazie in anticipo per la vostra risposta.



RISPOSTA



Poiché i danni alla tua salute sono ancora sussistenti, si tratta del reato di lesioni personali gravi, reato perseguibile d'ufficio e non necessariamente a querela della persona offesa, ai sensi dell'articolo 582 del codice penale.

Art. 582 del codice civile. Lesione personale.

Chiunque cagiona ad alcuno una lesione personale, dalla quale deriva una malattia nel corpo o nella mente, è punito con la reclusione da tre mesi a tre anni. 
Se la malattia ha una durata non superiore ai venti giorni e non concorre alcuna delle circostanze aggravanti previste negli articoli 583 e 585, ad eccezione di quelle indicate nel numero 1 e nell'ultima parte dell'articolo 577, il delitto è punibile a querela della persona offesa.


Tale reato si prescrive dopo sei anni dalla sua commissione, ai sensi dell'articolo 157 del codice penale.

Art.157 del codice penale.Prescrizione. Tempo necessario a prescrivere.

La prescrizione estingue il reato decorso il tempo corrispondente al massimo della pena edittale stabilita dalla legge e comunque un tempo non inferiore a sei anni se si tratta di delitto e a quattro anni se si tratta di contravvenzione, ancorché puniti con la sola pena pecuniaria.

Sei perfettamente nei termini per sporgere denuncia e per chiedere un risarcimento dei danni morali e del danno biologico (alla salute).

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale