Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Donazione ad un figlio nullità dei patti successori





Buonasera,il mio quesito riguarda il diritto di far prevalere in futuro il diritto di donazione. La questione è la seguente mio padre aveva un azienda per i fatti sui e anch'io, una trentina di anni fa abbiamo fatto una fusione in un'unica società. Poi mio padre nel 1985 dona la sua parte il 50% a mio fratello.
Nel 2001 vendo la mia parte ha mio fratello. Dopo qualche anno mi hanno fatto firmare un documento dove rinunciavo al diritto di prevalere sulla donazione che io non avevo avuto sulla società. La domanda è in futuro posso fare qualche cosa oppure no. Grazie



RISPOSTA



Il documento che hai firmato è carta straccia, ai sensi dell'articolo 458 del codice civile.
La norma prevede la nullità radicale di “ogni atto col quale taluno dispone dei diritti che gli possono spettare su una successione non ancora aperta, o rinunzia ai medesimi”.

Art. 458 del codice civile. Divieto di patti successori.

Fatto salvo quanto disposto dagli articoli 768-bis e seguenti, è nulla ogni convenzione con cui taluno dispone della propria successione. È del pari nullo ogni atto col quale taluno dispone dei diritti che gli possono spettare su una successione non ancora aperta, o rinunzia ai medesimi.


Con quel documento tu avresti rinunciato ai diritti che potrebbero spettarti a seguito di una futura successione: nullità assoluta e radicale della tua rinuncia.

La donazione sarà imputata all'asse ereditario per collazione, ai sensi dell'articolo 737 (e norme seguenti) del codice civile.
… insomma, in parole povere, alla morte del “de cuius”, riuscirai a far pesare tale donazione.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale