Risarcimento incidente stradale senza permesso di soggiorno



 

Tatiana da Bologna:

 

Buon giorno a me mi interessa sapere visto che dal incidente e passato quasi 10 mesi..spetta qualche cosa a mio fratello Nicolai??? Al momento del incidente non aveva il permesso di soggiorno di seguito abbiamo fatto la domanda (sorella cittadina italiana),dopo reanimazione(comma di quasi 10-15 giorni) adesso a delle idee strane in testa esempio;togliersi la vita:::con psicologo non possiamo fare niente non parla bene italiano e quando e con me non si esprime;;quindi vorrei mandarlo in russia da un altro fratello a fare le visite dal psicologo..ma non lo so saranno accetate qui loro essito???

 

RISPOSTA

Tuo fratello Nicolai ha diritto al risarcimento dei danni subiti, a seguito dell'incidente stradale, nonostante la mancanza del permesso di soggiorno; questa circostanza non ha alcuna importanza, al fine di attribuire e quantificare il risarcimento dovuto.
Il certificato medico emesso in Russia può essere tranquillamente, utilizzato in Italia; il giudice, nel corso del del processo, provvederà a conferire l'incarico ad un traduttore, per conoscere il contenuto dell'atto prodotto in giudizio.
Ti consiglio pertanto, di permettere a tuo fratello di ricevere la dovuta assistenza di uno psicologo, in Russia; la sua salute è il bene più importante.
Nell'eventualità in cui il giudice italiano dovesse disporre, nel corso del processo, di una perizia medica relativa a tuo fratello, nominando un consulente tecnico d'ufficio (un medico italiano), Nicolai dovrà temporaneamente ritornare in Italia, per espletare la visita medica. Sono a tua disposizione per ulteriori chiarimenti.
Cordiali saluti.