Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Perdita acqua per rottura tubo nel sottosuolo, bolletta salata



 

Marco da Bologna:

Quesito: buongiorno, fino al mese Maggio 2009 abitavo in una casa semi-indipendente in affitto a Marzabotto in via. Nel Mese di Marzo, un tecnico della società HHHH per il quale avevo un contratto per la fornitura acqua e gas, è venuto a controllare i consumi e si è accorto che il contatore dell'acqua girava molto velocemente nonostante non ci fossero rubinetti aperti. Pensando ad una perdita ho chiuso immediatamente l'erogazione dell'acqua agendo sulla manetta di chiusura, tenga presente che il contatore acqua, si trova in un contenitore per contatori incassato sulla parte esterna del muretto di recinzione e che si trova nella stessa nicchia anche il contatore del vicino di casa.
Ho fatto eseguire subito un controllo in accordo con il padrone di casa da un fontaniere, che ha accertato che sotto la pavimentazione, che va dall'entrata del cancello alla casa (il quale la distanza è di circa 6 metri dove viene usato per parcheggiare l'auto), il tubo acqua che va del contatore alla valvola di regolazione pressione che si trova all'interno del box e con una profondità di circa 40 centimetri é stato trovatto rotto e che proprio da quella rottura c'era una perdita molto importante. Il tubo quindi è stato sostituito dal fontaniere con fattura intestata al pdrone di casa (questo tubo era già stato sostituito qualche anno fa).
Dato la grossa perdita, abbiamo comunicato alla società hhhh il valore di consumo acqua, quindi la hhhh ha aperto un'indagine per capire cosa poteva aver causato la rottura del tubo, sostituendo anche il contatore per le verifiche del corretto funzionamento dello stesso.
Nel frattempo nel mese di Maggio ho acquistato una casa e mi sono trasferito.
Il giorno 3 Novembre la hhhh mi ha recapitato una bolletta con scadenza il 20-08-09 di 16685,32 € bolletta N° 4200xxxxxxxxxxxxx anche se per quanto ne so l'indagine della società HHHH non é chiusa.
La mia domanda è, una volta chiusa l'indagine, se la società HHHH pretende un risarcimento per la perdita di acqua, considerando che io ero in affitto quindi la proprietà non era mia e che la rottura si trovava nel sottosuolo (quindi non visibile), a chi e dovuto il pagamento del consumo dell'acqua?.

Riepilogo dati essenziali

Casa in affitto
Perdita acqua per rottura tubo nel sottosuolo
Rottura tra il contatore e la valvola di regolazione pressione nel box.
Riparazione eseguita da un fontaniere con fattura intestata al padrone di casa
Sostituzione del contatore eseguito dalla società HHHH per controllo e indagine.

 

RISPOSTA

Sicuramente non sarà l'inquilino, a rispondere del risarcimento danni, pagando la relativa bolletta, per i seguenti motivi giuridici:

1) Il locatore/proprietario di casa si è reso inadempiente nei tuoi confronti, alla luce dell'articolo 1575, I comma, n.1, del codice civile, per cui "Il locatore deve consegnare al conduttore la cosa locata in buono stato di manutenzione". E' compito del proprietario, controllare lo stato di manutenzione delle tubature, presenti nel sottosuolo.

2) A conferma della responsabilità del proprietario, per la rottura delle tubature, l'articolo 1588 del codice civile, afferma che "Il conduttore risponde della perdita e del deterioramento della cosa che avvengono nel corso della locazione, anche se derivanti da incendio, qualora non provi che siano accaduti per causa non imputabile".
Nel caso in cui la società HHHH o il proprietario dovesse citarti in giudizio, per il pagamento della bolletta, sarà molto semplice, per te, dimostrare che la rottura della tubature non può essere attribuita ad un tuo comportamento colposo.
L'inquilino non può conoscere lo stato di usura delle tubature nel sottosuolo, né tanto meno è tenuto ad effettuare la periodica manutenzione. In genere, l'inquilino non è messo nemmeno al corrente dell'esistenza e dell'ubicazione di tubature sotterranee.

E' una questione giuridica, tra il proprietario e la società HHHH, che non ti riguarda.
Cordiali saluti.

 

 

 

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale