Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Eredità - Successione dei figli legittimi e naturali e rappresentazione





Buongiorno,sono padre di due ragazzi maggioreni e sono vedovo.Recentemente e' defunta mia suocera che era a sua volta vedova. Oggi quindi rimangono due fratelli ,di cui uno con un figlio(nipote) e i miei due figli(nipoti).in assenza di testamento come viene suddivisa l'eredita' sia immobiliare che non? Ed eventualmente come si puo' sapere in entrambi i casi di quanto si tratta? Grazie cordiali saluti



RISPOSTA



L'eredità deve essere suddivisa tra gli eredi, secondo le norme sulla successione legittima, ossia in assenza di testamento.

Art. 566 del codice civile. Successione dei figli legittimi e naturali.
Al padre ed alla madre succedono i figli legittimi e naturali, in parti uguali.

Poiché tua moglie è premorta al “de cuius”,la quota di eredità della stessa, deve essere attribuita, per rappresentazione, ai tuoi due figli maggiorenni, ai sensi degli articoli 467 e 468 del codice civile.

Art. 467. Nozione.
La rappresentazione fa subentrare i discendenti legittimi o naturali nel luogo e nel grado del loro ascendente, in tutti i casi in cui questi non può o non vuole accettare l'eredità o il legato.
Si ha rappresentazione nella successione testamentaria quando il testatore non ha provveduto per il caso in cui l'istituto non possa o non voglia accettare l'eredità o il legato, e sempre che non si tratti di legato di usufrutto o di altro diritto di natura personale.


Art. 468. Soggetti.
La rappresentazione ha luogo, nella linea retta, a favore dei discendenti dei figli legittimi, legittimati e adottivi, nonché dei discendenti dei figli naturali del defunto, e, nella linea collaterale, a favore dei discendenti dei fratelli e delle sorelle del defunto. I discendenti possono succedere per rappresentazione anche se hanno rinunziato all'eredità della persona in luogo della quale subentrano, o sono incapaci o indegni di succedere rispetto a questa.

I tuoi figli hanno diritto alla quota di 1/3 del patrimonio immobiliare di tua suocera ed alla quota di 1/3 del denaro, beni mobili, gioielli ecc. ecc.(trattasi della quota che sarebbe spettata a tua moglie, figlia del “de cuius”). I tuoi figli dovranno dividere in parti uguali tra loro, la quota di 1/3 di eredità, spettante per rappresentazione.

Per conoscere l'asse ereditario immobiliare di tua suocera, è necessario rivolgersi all'Agenzia del territorio (conservatoria), al fine di ottenere una visura degli immobili stessi.

Per conoscere invece l'importo del denaro di tua suocera, caduto in successione, è necessario rivolgersi alla banca dove tua suocera aveva depositato/investito i suoi risparmi.

Per ottenere queste informazioni, è necessario presentare il certificato di morte di tua suocera ed il documento di identità dei soggetti richiedenti, interessati alle informazioni (ossia i tuoi figli, eredi per rappresentazione della nonna). Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale