Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Diritto del lavoro - Responsabilità del tirocinante durante il periodo di tirocinio non retribuito, necessaria presenza di un tutor



Savio da Napoli:



Ciao sono Savio, ho un problema a lavoro.

Ora vi spiego, lavoro da quasi un anno, durante il periodo di prova (Tirocinio formativo nn pagato) nn era nei miei compiti spiegati al momento dell'assunzione.Mi hanno dato un compito mai svolto prima d'ora e ci è stoto un errore, causato dalla mia inesperienza e dovuto sopratutto alla mancata assistenza e spiegazioni ricevute.

In pratica dovevo assicurare delle fatture dell'azienda ad un assicurazione con una procedura complicata e spigata superficialmente ed ho fatto l'errore di nn assicurare una fattura, la sfortuna vuole che quella fattura nn è stata pagata, il mio titolare pretende il rimborso della somma della fattura da me. Sono tenuto a risarcirla????? cosa posso fare e dirli??????Aiutatemi ho 24 anni i miei nn sanno niente Aspetto una vostra risposta!!!!!!!!!!!

Distinti Saluti



RISPOSTA



La risposta è molto semplice: non sei tenuto a risarcire il danno cagionato, semplicemente perchè non sei stato assunto come lavoratore dipendente ma come tirocinante in formazione.

Il personale assunto con questa qualifica, non può avere compiti di particolare responsabilità aziendale, poichè la sua presenza, in azienda, è giustificata, in via prioritaria, quasi esclusiva, dalla necessità di acquisire delle professionalità che saranno utili, successivamente all'assunzione come lavoratore dipendente. Non è un caso che il tirocinante dovrebbe essere seguito, nell'espletamento delle sue mansioni, da un tutor aziendale.

La responsabilità dovrebbe essere del tutor che non ti è stato affiancato.

Non sei pagato, quindi non puoi avere delle responsabilità di questo tipo. Più chiaro di così ...Il tuo datore di lavoro, evidentemente, ritiene di disporre di uno schiavo e non di un collaboratore, tuttavia sei in una posizione di forza: ti spiego il perchè.Il tuo datore di lavoro non può farti niente, non andrà mai da un avvocato perchè ha la coscienza sporca, anzi di più, nera.Ti ha sfruttato in maniera illegittima e non ha interesse a lanciare un boomerang che tornerà inevitabilmente indietro, "dolorosamente" per lui. Potrebbe essere sanzionato dall'Ispettorato del lavoro, per non avere previsto l'affiancamento del tirocinante, previsto dalla legge.
Il mio consiglio è di infischiartene completamente delle richieste avanzate nei tuoi confronti e di essere sereno.Sono a tua disposizione.
Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale