Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Diritto privato - Obbligazione solidale e fratelli debitori





gentile avvocato
sono un ragazzo di 22 anni. Già orfano di mamma ho perso l'anno scorso mio papà, il quale aveva un debito residuo con una finanziaria che chiede ora il saldo di tale debito. Gli eredi siamo io e mio fratello ma lui (mio fratello) si rifiuta di dare la sua parte. Non trovando giusto che la spesa gravi solo ed esclusivamente su di me posso ottenere di pagare solo la mia parte (quindi la metà del debito residuo)e non avere più obblighi con la finanziaria? Come posso fare perchè la finanziaria si rivalga solo su mio fratello per la parte mancante per sua colpa? Faccio presente che c'è un'assicurazione a copertura del debito che però mi sta facendo parecchi problemi e io ho paura che non mi risarcirà. Me ne farei una ragione per la mia parte ma non per quella di mio fratello se fossi obbligato a pagare l'intero importo. La ringrazio molto e le mando i miei più cordiali saluti



RISPOSTA



La vostra obbligazione è di natura solidale. L'obbligazione solidale è disciplinata dall'articolo 1292 del codice civile.

Art. 1292. Nozione della solidarietà.

L'obbligazione è in solido quando più debitori sono obbligati tutti per la medesima prestazione, in modo che ciascuno può essere costretto all'adempimento per la totalità e l'adempimento da parte di uno libera gli altri; oppure quando tra più creditori ciascuno ha diritto di chiedere l'adempimento dell'intera obbligazione e l'adempimento conseguito da uno di essi libera il debitore verso tutti i creditori.

La finanziaria ha diritto di chiedere l'intera somma a debito, a te o a tuo fratello, a sua discrezione. La finanziaria deciderà di agire in giudizio nei confronti tuoi o di tuo fratello, ed “il prescelto” dovrà pagare l'intera somma al creditore, salvo poi agire in giudizio nei confronti dell'altro debitore in solido, per ottenere il rimborso della metà di quanto pagato, ai sensi dell'articolo 1299 del codice civile.

Art. 1299. Regresso tra condebitori.

Il debitore in solido che ha pagato l'intero debito può ripetere dai condebitori soltanto la parte di ciascuno di essi.

Se dovessi essere tu a pagare l'intero debito, potrai agire in giudizio nei confronti di tuo fratello, per ottenere la metà di quanto versato.
Per il momento non fare nulla; aspetta che la finanziaria decida il debitore nei cui confronti notificare il decreto ingiuntivo. Se sarai fortunato, la finanziaria deciderà di agire nei confronti di tuo fratello e tu rimborserai a tuo fratello la metà di quanto avrà pagato.
Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale