Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Diritto amministrativo - Ricorso al TAR per ottenere l'annullamento della bocciatura di uno studente delle scuole medie superiori



Alessandra da Milano:



Vorrei sapere se ci sono i termini per fare ricorso al TAR Lombardia, per la bocciatura di mio figlio.Ha frequentato la 4 Liceo scienze sociali di Monza. Ha avuto il debito di inglese, che ha cercato di riparare a luglio, senza risultati. A settembre gli hanno dato una seconda possibilita’, ma non l’ha passata ed e’ stato bocciato. Io trovo 2 contestazioni da fare:

1. l’esame e’ stato tutto e solo sulla grammatica, argomento svolto solo nel primo mese di scuola; infatti il programma di 4 prevede un ripasso della grammatica, e per il resto letteratura. Mio figlio ha avuto il debito (5,2 di media) per tre interrogazioni di letteratura, e mai di grammatica. Infatti si era preparato in letteratura, perché gli era stato detto (anche a me del resto) che l’esame sarebbe stato su tutto il programma. Il programma ufficiale dell’anno ha la riga iniziale che recita ‘ripasso della grammatica dei tre anni passati’ e il resto della pagina elenca gli argomenti di letteratura
2 l’esame e’ stato solo scritto, mentre ho visto che gli altri istituti prevedono anche una prova orale per le lingue straniere,cosa che mi sembra assolutamente indispensabile.
Preciso che anche a luglio il test era stato in grammatica, ma che l’insegnante di inglese aveva chiarito davanti a tutti i ragazzi che l’esame di settembre sarebbe stato diverso…
vi ringrazio



RISPOSTA



Ritengo che ci siano tutti i presupposti per un ricorso al Tar, al fine di ottenere l'annullamento della bocciatura di tuo figlio. I motivi del ricorso possono essere perfettamente enucleati dal contenuto della tua mail (...hai colto nel segno!).
L'azione della Pubblica amministrazione non può essere contraddittoria, in considerazione dello stretto rappporto che ci deve essere tra i programmi scolastici, lo svolgimento degli stessi e gli esami finali. Nel caso in cui un provvedimento amministrativo (la bocciatura, da un punto di vista strettamente giuridico, è un provvedimento amministrativo) evidenzi chiare contraddizioni (ad esempio un programma che prevede esclusivamente cenni di grammatica o un breve ripasso della stessa, e un esame finale completamente o quasi, incentrato su domanda grammaticali e non di letteratura), il cittadino ha diritto di ottenere giustizia (l'annullamento della bocciatura) dinanzi al Tribunale amministrativo regionale.
L'attività della Pubblica amministrazione inoltre, deve essere ragionevole e ben ponderata; l'assenza di prove orali in un esame finale di una lingua straniera come l'inglese, è un indice sintomatico di un abuso di potere e di un'evidente irragionevolezza dell'atto amministrativo sfavorevole a tuo figlio.
Ritengo possa essere utile sapere che, anche la mancata predisposizione o l'inidonea organizzazione di corsi di recupero, da parte della scuola, è motivo di annullamento della bocciatura, secondo una costante giurisprudenza del Tar, formatasi negli ultimi anni.
Se la scuola di tuo figlio ha organizzato corsi di recupero non adeguati, per numero di ore, per le capacità degli insegnanti, per gli argomenti trattati (il corso deve riguardare non solo la grammatica ma anche la letteratura e ogni singolo aspetto del programma della materia) ovvero non ha previsto tale indispensabile servizio, la vittoria dinanzi al Tar è praticamente assicurata.
Ti consiglio di presentare subito il ricorso giurisdizionale (è necessaria l'assistenza di un avvocato); il Tar emetterà provvedimento cautelare, per permettere a tuo figlio di iscriversi al nuovo anno scolastico del quinto liceo.
Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale