Diritto di famiglia - Tutela nei confronti della mamma invalida



Anna da Sondrio:



Egr. Avvocato,

lo scorso luglio è deceduta la madre di mio padre, uno dei miei zii ha a perto la successione. Ora mio padre vorrebbe avere delle info sulla situazione pensionistica della nonna, la quale era invalida e analfabeta, nello specifico vuole sapere cosa prendeva, su quale c/c venivano accreditatti i soldi e i movimenti del c/c.

A curare gli interessi e a" prendersi cura della nonna", a seconda di come gli conveniva erano mio zio e una cognata, con i quali mio padre non è in buoni rapporti e quando la nonna era in vita, non gli hanno mai permesso di intervenire su queste questioni.

Siccome noi abitiamo in prov. di Sondrio e la nonna risiedeva in prov. di Salerno, si può avere accesso a queste informazioni senza recarci sul posto?

1) AMMONTARE DELLA PENSIONE E ACCOMPAGNAMENTO

2) DOCUMENTAZIONE PER QUANTO RIGUARDA L'INVALIDITA'

3) I NOMI DEI TUTORI E/O DELEGATI A CURARNE GLI INTERESSI

4)ISTITUTO DI CREDITO O UFFICIO POSTALE SUL QUALE VENIVA ACCREDITATA LA PENSIONE

La ringrazio per l'attenzione, cordiali saluti



RISPOSTA



Per avere accesso alle informazioni relative alla situazione economico-finanziaria della nonna defunta, è necessario avere un interesse giuridico, concreto e attuale, a fondamento della richiesta.

Mi spiego in maniera più chiara: non è possibile avere queste informazioni per una mera curiosità ovvero per esprimere un giudizio etico o morale sull'assistenza che i tutori hanno posto in essere, nei confronti di tua nonna.

I tutori hanno presentato annualmente, un rendiconto relativo alla gestione della pensione di tua nonna, al giudice tutelare che ha provveduto ad approvarlo.

I tutori erano tenuti a rendere il conto, esclusivamente all'autorità giudiziaria competente all'apposizione del visto, e non a tutti i familiari e i parenti di tua nonna.

L'unica possibilità per avere accesso alle informazioni finanziarie che ti servono, è la seguente: è necessario instaurare una causa in materia ereditaria, con gli altri eredi di tua nonna. Nell'ambito del processo ereditario, il giudice potrà disporre le indagini bancarie, relativamente ai depositi e ai rapporti bancari di conto corrente di tua nonna.

Soltanto dopo avere citato in giudizio gli altri eredi, tuo padre avrà un interesse giuridico, concreto e attuale a conoscere i rapporti bancari di tua nonna.

Tuttavia, è necessario considerare l'esistenza dei presupposti per instaurare una vertenza ereditaria, esaminando, in via prioritaria, il testamento e le disposizioni relative alle quote di legittima.

Cordiali saluti.