Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Recupero mezzi cointestati con il defunto padre





Buongiorno,a Gennaio 2013 mio padre è deceduto ed abbiamo provveduto a rinunciare all'eredità tramite atto dal notaio. Ho bisogno di sapere come comportarmi per:

- auto cointestata (mamma in vita/papà deceduto) sulla quale c'è un finanziamento in corso intestato a mia mamma.
- auto intestata esclusivamente a mio padre deceduto. Valore auto pari a zero ma vorrei, se possibile, recuperarla.
- auto cointestata (sorella in vita/papà deceduto) ma con fermo amministrativo.
- motorino intestata esclusivamente a mio padre deceduto.

Valore auto pari a zero ma vorrei, se possibile, recuperarla. Rimango in attesa di vostre istruzioni. Grazie



RISPOSTA



Per quanto riguarda i mezzi cointestati con il “de cuius”, la parte cointestante può usufruire e disporre del bene, senza alcuna complicazione giuridica.
Per quanto riguarda i mezzi intestati al defunto, dobbiamo sottolineare quanto segue. Ai sensi dell'articolo 485 II comma del codice civile, il chiamato all'eredità che è nel possesso dei beni ereditari a qualsiasi titolo, dopo tre mesi dalla morte del de cuius, deve essere considerato erede per accettazione implicita. Siete eredi puri e semplici, ai sensi della norma suddetta, a partire dal mese di aprile 2013, NONOSTANTE L'ATTO DI RINUNZIA ALL'EREDITA'.

Cosa avreste dovuto fare entro aprile 2013 ???

Depositare un ricorso presso il tribunale civile, per la nomina di un curatore dell'eredità giacente, che provvedesse, una volta nominato, a rottamare la vecchia auto ed a cancellare la pendenze relative al fermo amministrativo del veicolo (ad esempio, sollecitando la vendita all'asta della vettura per recuperare il credito). Quando il curatore dell'eredità giacente avrebbe terminato il suo lavoro di gestione delle auto, ci sarebbe stata la rinunzia all'eredità da parte vostra. Non sarebbe stato possibile recuperare le auto intestate al de cuius.

Cosa fare adesso che avete lasciato correre i tre mesi dalla morte del de cuius ?!
Le auto non sono indicate nella dichiarazione di successione, quindi i creditori di tuo padre probabilmente non si accorgeranno mai dell'equivoco-accettazione tacita.

Tanto premesso, se non ci fosse l'auto assoggettata a fermo amministrativo, ti consiglierei di portare alla rottamazione l'altra vettura.
Comunque resterebbe in garage la vettura sottoposta a fermo amministrativo … quella non potresti rottamarla.

A mio parere, non dovete fare niente … non dovete “muovere le acque”. Qualsiasi decisione (come la rottamazione dell'auto o vendere all'estero la vettura) non farebbe altro che accendere i riflettori dei creditori dell'eredità sulla vostra accettazione tacita, per decorso dei tre mesi dalla morte del de cuius.

Una domanda. In questi casi è opportuno accettare l'eredità con beneficio di inventario. I creditori dell'eredità infatti, possono impugnare la vostra rinunzia, a prescindere dalla “questione auto”, ai sensi dell'articolo 524 del codice civile.

Art. 524 del codice civile. Impugnazione della rinunzia da parte dei creditori.
Se taluno rinunzia, benché senza frode, a un'eredità con danno dei suoi creditori, questi possono farsi autorizzare ad accettare la eredità in nome e luogo del rinunziante, al solo scopo di soddisfarsi sui beni ereditari fino alla concorrenza dei loro crediti.
Il diritto dei creditori si prescrive in cinque anni dalla rinunzia.


Perché avete rinunciato all'eredità. Siete stati consigliati malissimo …

A disposizione per tutti i chiarimenti del caso.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale