Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Cartella esattoriale di Equitalia per un accertamento della Agenzia delle Entrate firmato da dirigente illegittimo





Ho ricevuto una cartella esattoriale di Equitalia per un accertamento della Agenzia delle Entrate il cui avviso è di agosto 2013 e al quale purtroppo non è stata fatta opposizione. Preciso che detto avviso è stato notificato in mia assenza a mio figlio non convivente. Chiedo: è legittimo quell atto? Preciso inoltre che il suddetto avviso, e anche il secondo che ne è seguito, presentano la firma di un funzionario, Delegato da un altro funzionario, che risulta nell elenco di funzionari non legittimi.



RISPOSTA



Immagino che la notifica dell'atto tributario sia stata effettuata a mezzo posta.
Se è stata effettuata a mezzo posta, la notifica fatta nelle mani del figlio non convivente è valida, a patto che ai sensi dell'articolo 60 del D.P.R. 600/73 lettera c), la notifica sia stata effettuata nel domicilio fiscale del destinatario.
Se tuo figlio era presente presso il tuo domicilio fiscale (trattandosi di persona fisica, la tua residenza anagrafica), al momento della notifica, la notifica è valida anche se tuo figlio era fuori dal tuo nucleo familiare, quindi residente altrove.

Immagino che tu abbia letto la seguente pagina web:

http://www.rischiocalcolato.it/2015/07/nulli-tutti-gli-atti-firmati-dai-dirigenti-illegittimi-dellagenzia-delle-entrate.html

Immagino che tu sia già al corrente dell'illegittimità dell'avviso di accertamento firmato da un “dirigente” illegittimo come da sentenza della Corte Costituzionale.

Ma tale nullità si estende alle cartelle esattoriali di Equitalia funzionalmente collegate a tali accertamenti ?

Secondo la Commissione Tributaria Provinciale di Frosinone (CTP) sentenza del 20 luglio assolutamente sì. La nullità si estende all'iscrizione al ruolo ed alla cartella esattoriale collegata ! Non solo … si estende anche al fermo del veicolo, all'ipoteca ed all'eventuale pignoramento dei beni del contribuente consequenziale.
Al momento, la questione è sul tavolo della corte di cassazione che deciderà se confermare o meno la linea di pensiero della CTP Frosinone, come di altre CTP che hanno dichiarato la nullità non soltanto degli accertamenti ma anche delle cartelle esattoriali collegate.
Ad ogni buon conto, in attesa di pronuncia della Cassazione, consiglio di procedere con l'impugnazione della cartella esattoriale, presso la CTP competente per territorio.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale