Questo sito utilizza i cookies per gestire la navigazione ed altre funzioni

L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.


 

Matteo da Milano:

 

Salve io e altri miei colleghi ci troviamo in una situazione al quanto brutta,lavoriamo per un S.P.A tutti a tempo indeterminato,purtroppo c'e' un calo drastico del lavoro e circa 50 persone su 180 dovranno essere licenziate. Vorremmo sapere solo quali sono i criteri per la scelta delle 50 persone e se possono effettivamente farlo e se si con quale indennita'? Ringraziandola anticipatamente Porgo Cordiali Saluti

 

avvocato gratis

I criteri della scelta sono fondamentalmente rimessi alla volontà discrezionale del datore di lavoro. I licenziati avranno diritto alla cassa integrazione guadagni, se ne hanno maturato il diritto, ovvero all’indennità di disoccupazione.

 

 


 

Carlo da Genova:

 

Siamo 2 coniugi senza figli. Entrambi abbiamo fratelli. In caso di morte di uno di noi due, per garantire la successione del TOTALE patrimonio al coniuge sopravvissuto è sufficiente un testamento olografo redato separatamente da entrambi nel quale manifestiamo questa volontà, oppure cos'altro ? Grazie

 

avvocato gratis

E’ più che sufficiente un testamento olografo. I fratelli non hanno diritto alla quota di legittima in quanto, ai sensi dell’articolo 536 del codice civile, i legittimari sono il coniuge, i figli legittimi e naturali e gli ascendenti legittimi (genitori).

 

 


 

Mauro da Bergamo:

 

Sospensione patente guida in stato di ebbrezza: vorrei sapere se il periodo di sospensione patente scontato su ordinanza prefettizia (procedimento amministrativo) è da detrarre dal definitivo periodo di sospensione deciso con sentenza penale Grazie

 

avvocato gratis

Sì, il periodo è da detrarre.

 

 


 

Susi da Castelfiorentino(FI):

 

OBBLIGATORIETA' DI ISCRIZIONE ALLA CASSA EDILE: MIO MARITO HA UNA PICCOLA IMPRESA EDILE CON UN UNICO OPERAIO CON IL QUALE HA CONCORDATO DI NON EFFETTUARE I VERSAMENTI ALLA CASSA EDILE MA DI REGOLARIZZARE LE QUOTE DOVUTE A TITOLO DI FERIE E GRATIFICA NATALIZIA IN BUSTA PAGA. ATTUALMENTE NON E', PERO', PIU' POSSIBILE REICHIEDERE IL DURC SE NON SI E' ISCRITTI ALLA CASSA EDELE. QUESTO PROVVEDIMENTO E' LEGITTIMO? HO LETTO CHE CI SONO STATE ANCHE SENTENZE CONTRO L'OBBLIGO DEL VERSAMENTO ALLA CASSA EDILE. CI SONO DELLE ALTERNATIVE O DEVO RASSEGNARMI A FARE QUESTI VERSAMENTI? P.S. MIO MARITO ESEGUE SOLO LAVORI PRIVATI IN EDILIZIA. GRAZIE PER L'ATTENZIONE.

 

avvocato gratis

Secondo la normativa e l’orientamento giurisprudenziale prevalente deve rassegnarsi a fare questi versamenti alla cassa edile.

 

 


 

Francesco da Roma:

 

Salve, Le scrivo perchè vorrei un consiglio... Cercherò di farla breve.. Sono un ragazzo di 24 anni, vivo a Roma e a novembre, per errore!!!, ho inviato un sms ad un numero che non conosco convinto di averlo inviato ad un mio amico ( il tono del msg era scherzoso del tipo ciao pisellone come va, che mi racconti quando ci vediamo). Premetto che all'epoca utilizzavo una scheda sim che mi era stata regalata da una mia amica e quindi intestata a lei. Poco dopo l'invio del msg mi arrivò un sms dove mi veniva chiesta la mia identità.. subito mi accorsi dell'errore e chiesi scusa dicendo di aver sbagliato numero. Poco dopo mi arrivò un altro sms con su scritto:"caso strano mio marito lascia il cell a casa e spuntano fuori le amichette. ora ti denuncio". Nel leggere tale msg rimasi senza parole.. invano cercai, tramite sms, di far capire a questa persona che non conoscevo il marito, che ero un uomo e via dicendo... Tutto ciò non servì a nulla visto che ai primi di dicembre, la mia amica (intestataria della scheda sim), ricevette una denuncia. Andammo insieme al commissariato di polizia di fiumicino dove firmai il foglio affermando che l'utilizzatore della scheda sim ero io e che per errore avevo inviato un sms ad un numero a me sconosciuto chiedendo poi più volte scusa.. lo stesso ispettore cercò di sottolineare il discorso dell'involontarietà del fatto facendomi anche capire che colui che sporse la denuncia era intenzionato ad andare fino in fondo poichè la moglie lo aveva lasciato. Da quel giorno vivo col terrore e con l'ansia... Cosa potrebbe accadermi/ci sia a livello penale che civile? cosa rischiamo? colui che ha sporto la denuncia potrebbe farci causa chiedendo un risarcimento? avrebbe possibilità di vincerla? fino a che punto entra la mia amica calcolando il fatto che lei era solo l'intestataria della sim? a chi possiamo rivolgerci? Spero di ricevere presto sue notizie per cercare di comprendere qualcosa e potermi così tranquillizzare.. RingraziandoLa in anticipo per la risposta, Le invio cordiali saluti Francesco

 

avvocato gratis

Non può succedere nulla né a te né alla tua amica sia a livello civile che a livello penale. Non configura alcun tipo di reato mandare un sms dal contenuto scherzoso e – ti dirò di più – non configura reato nemmeno mandare un sms ad una donna sposata per chiederle se ha intenzione di tradire suo marito. Pertanto tranquillizzati perché chi ti ha denunciato è soltanto un idiota a cui prudono le corna che farebbe bene a prendersela con sua moglie, anziché giocare con la giustizia e la polizia giudiziaria. Se decide di intraprendere una causa nei tuoi confronti, (anche se non si sa bene per cosa, poi) soccomberà in giudizio e sarà anche condannato al pagamento delle spese.

 

 


 

Simone da Frosinone:

 

vorrei un informazione gentilmente il limite per il gratuito patrocinio è di 9700 euro per le cause civili, io che vivo con mio figlio ho diritto ad un innalzamento di questo limite di 1032 euro? può l'avvocato chiedermi 8000 euro di parcella di 8000 eurose io ho un reddito imponibile di 10450? ultima domanda, la mia causa è durata tre anni nei primi due non avevo reddito nel terzo ho superato di poco il limite, devo pagare anche le spese dei 2 anni precedenti. Ciao grazie

 

avvocato gratis

Ti confermo l’aumento del limite per essere ammessi al patrocinio a spese dello Stato di euro 1032, nell’eventualità del figlio a carico. Hai diritto al gratuito patrocinio per i primi due anni della causa, in quanto non hai superato il limite previsto dalla legge.

 

 


 

Giovanna da Forlì:

 

sono divorziata, 63 anni,nessuna pensione (era una impresa familiare ma non mi hanno messa in regola), figli maggiorenni, il mio ex marito non mi paga l'assegno di mantenimento da 4 anni. Ho 2 sentenze a mio favore (1° e 2° grado).Ho fatto pignoramento a lui e presso terzi, ma tutto negativo. ora ho scoperto che ha comprato e poi donato alla sua nuova moglie un immobile. posso dire che è donazione simulata, ma che atto intraprendere? è pure pensionato artigiano da 2 anni. che fare? non ha intestato nulla. grazie.

 

avvocato gratis

Se percepisce una pensione da artigiano puoi soddisfare il tuo credito aggredendo quel reddito. Riguardo la donazione, puoi domandare che l’atto sia dichiarato inefficace nei tuoi confronti, ai sensi dell’articolo 2901 del codice civile. Puoi esercitare l’azione revocatoria in quanto, tuo marito conosceva il pregiudizio che l’atto avrebbe arrecato alle tue aspettative creditorie anzi, la donazione è stata dolosamente preordinata al fine di pregiudicare il soddisfacimento del tuo credito (assegno di mantenimento). Dopo aver agito ai sensi dell’articolo 2091, potrai, ai sensi dell’articolo 2092 del codice civile, pignorare il bene immobile.

 

 


 

Gabriella da Milano:

 

Buongiorno, ho appena ottenuto una promozione a livello QUADRO del CCNL Commercio (assunzione a tempo indeterminato). VOlevo sapere se ci sono assicurazioni o agevolazioni particolari per detrarre le spese mediche tra le quali in particolare quelle dentistiche. Se si dove posso trovare i dettagli? Grazie cordiali saluti Gabriella

 

avvocato gratis

Puoi rivolgerti ad un qualsiasi sindacato della tua categoria, anche con una telefonata. Sapranno darti le informazioni che desideri.

 

 

Paga la tua consulenza

Inserisci il Costo

Easy Joomla Paypal Payment / Donations Module

Cerca Consulenza legale