Multa codice della strada pagamento entro 5 giorni successivi alla notifica





Un Comune ha notificato un verbale per violazione al codice stradale in fatta 12 agosto in un periodo in cui ero in vacanza fini al 20 agosto. Il portiere dello stabile ha firmato la raccomandata con data 12 agosto..
Per avvalersi del pagamento ridotto nei cinque giorni successivi è possibile avvalersi della sospensione dei termini feriali?
Grazie

 

RISPOSTA



Assolutamente no!
Dobbiamo distinguere tra termini processuali e termini procedimentali.
Dobbiamo distinguere tra i termini per agire dinanzi all'autorità giudiziaria, ed i termini per porre in essere determinate attività nell'ambito di un procedimento amministrativo di carattere sanzionatorio. La sospensione feriale dei termini è prevista dall'articolo 1 della legge 742 del 1969.

Art. 1. legge n. 742 del 1969
Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni ordinarie ed a quelle amministrative è sospeso di diritto dal 1º al 31 agosto di ciascun anno, e riprende a decorrere dalla fine del periodo di sospensione. Ove il decorso abbia inizio durante il periodo di sospensione, l'inizio stesso è differito alla fine di detto periodo. (termini così modificati dal 1° gennaio 2015 dall'art. 16 della legge n. 162 del 2014)
La stessa disposizione si applica per il termine stabilito dall'articolo 201 del codice di procedura penale.


Come puoi notare, la norma di legge parla di termini processuali e di processi pendenti dinanzi alle giurisdizioni.
Il termine per ricorrere al giudice di pace contro una multa, nel mese di agosto, è sospeso ai sensi della predetta norma, trattandosi di termine processuali.
Il termine per il pagamento in misura ridotta della sanzione, non è sospeso nel mese di agosto, trattandosi di termine procedimentale.
Qual è il senso della norma? Ce lo spiega bene la Corte di Cassazione, con la sentenza della seconda sezione civile n. 16251/2016:

“la sospensione feriale è necessaria al fine di garantire al destinatario della contestazione uno spatium deliberandi effettivo in ordine ad un'attività prettamente tecnica (la proposizione di un ricorso) che potrebbe essere compromessa dalla chiusura degli studi legali nel periodo feriale”.

Se l'avvocato ad agosto è in ferie … il cittadino non potrebbe fare ricorso al giudice di pace contro la multa. Nulla potrebbe impedire al cittadino, anche nel mese di agosto, di recarsi all'ufficio postale oppure in banca, per pagare il bollettino della multa entro i canonici 5 giorni.
Non occorre l'avvocato per pagare una multa entro il termine di 5 giorni, beneficiando della riduzione della sanzione, prevista dalla norma di legge.

Il termine decorre dal giorno 12 agosto, ai sensi dell'articolo 139 comma 3 del codice di procedura civile.

Art. 139 c.p.c. - Notificazione nella residenza, nella dimora o nel domicilio.
Se non avviene nel modo previsto nell'articolo precedente, la notificazione deve essere fatta nel comune di residenza del destinatario, ricercandolo nella casa di abitazione o dove ha l'ufficio o esercita l'industria o il commercio.
Se il destinatario non viene trovato in uno di tali luoghi, l'ufficiale giudiziario consegna copia dell'atto a una persona di famiglia o addetta alla casa, all'ufficio o all'azienda, purché non minore di quattordici anni o non palesemente incapace.
In mancanza delle persone indicate nel comma precedente, la copia è consegnata al portiere dello stabile dove è l'abitazione, l'ufficio o l'azienda e, quando anche il portiere manca, a un vicino di casa che accetti di riceverla.
Il portiere o il vicino deve sottoscrivere una ricevuta e l'ufficiale giudiziario dà notizia al destinatario dell'avvenuta notificazione dell'atto, a mezzo di lettera raccomandata.


A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Fonti: