Vuoi chiedere una consulenza online ai nostri Avvocati?
RICHIEDI SUBITO UNA CONSULENZA

Quando è possibile ottenere un differimento della prova orale di un concorso pubblico in una sessione straordinaria





Egr. avvocato, vorrei chiederle in quali casi è legittimo chiedere un differimento della prova orale di un concorso pubblico. Ho superato le prove scritte del concorso da funzionario amministrativo contabile presso il Comune di xxxxxxx e vorrei chiedere il differimento della prova orale in una sessione straordinaria, essendo stata sorteggiata nell'ultima giornata dedicata alle prove orali. Il mio cognome inizia con la lettera B ed è stata sorteggiata la lettera C, pertanto dovrei sostenere l'esame orale nell'ultima batteria di esaminandi.
Le mie motivazioni sono piuttosto importanti: sono in stato di gravidanza e partorirò tra pochi mesi. Sono in grado di dimostrare tramite documenti (certificati medici del ginecologo) il mio stato di gravidanza ad alto rischio tale da rendere difficoltosa la fase di studio e preparazione per sostenere il colloquio, ossia l'ultima prova del concorso.
Ho diritto di ottenere il rinvio della prova orale?

RISPOSTA

Secondo la più recente giurisprudenza amministrativa, è possibile ottenere il differimento della prova orale di un concorso pubblico in una sessione straordinaria, in caso di stato di gravidanza ad alto rischio e/o complicanze post partum (stato di salute compromesso), che abbiano reso difficoltosa la fase di studio e preparazione per sostenere il colloquio.
E' quanto deciso dal TAR Lazio-Roma, sezione I-quater, nella sentenza 22 marzo 2024, n. 5765.

In considerazione dei principi della sentenza del TAR Lazio-Roma, in quali casi è possibile chiedere il rinvio della prova orale di un concorso pubblico?

-L’interessata deve essere ammessa ad una sessione straordinaria di prova orale se questo non lede la par condicio dei candidati, a tutela della maternità, di cui agli artt. 31, comma 2, e 37, comma 1, della Costituzione.

-Il rinvio della prova orale, generalmente, non deve violare la par condicio dei candidati che hanno superato le prove scritte e che si apprestano alla prova finale. L’amministrazione deve accordare il rinvio richiesto, in specie se breve e se previste altre sessioni di colloqui.

-Al momento della concessione del rinvio della prova orale, deve mancare qualsiasi “ragionevole giustificazione dell’amministrazione a sua volta ancorata ad un interesse prevalente rispetto a quello addotto dall’interessato, quale quello di consentire il rispetto di precise scadenze temporali e una rapida conclusione della procedura”, come specificato nella suddetta sentenza.

-Il rifiuto di differimento della prova orale è illegittimo nella misura in cui sia contrario ai principi di proporzionalità e ragionevolezza .

In sintesi, quali sono le ipotesi di legittima richiesta di differimento della prova orale?

1) malattia debitamente certificata

2) stato di gravidanza ad alto rischio

3) complicanze post partum

4) permanenza all'estero e oggettiva impossibilità di rientrare in Italia per la prova orale (tranne che sia stata prevista una prova orale con modalità a distanza)

5) assistenza come caregiver di un familiare in gravi condizioni di salute debitamente certificate

6) coincidenza con altra prova concorsuale, relativa ad un altro concorso pubblico che non potrebbe essere rinviata (ad esempio nella stessa giornata della prova orale del concorso da funzionario comunale, ci sono le prove scritte del concorso in magistratura). In caso di prove scritte infatti, non è possibile nessun rinvio della prova per evidenti motivi: risulta necessario garantire la contestualità dello svolgimento di dette prove e assicurare la par condicio tra tutti i concorrenti, chiamati a misurarsi nello stesso momento con la medesima traccia” come deciso dal TAR Campania-Napoli, sentenza 30 gennaio 2023, n. 683.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Fonti: