Il docente della scuola pubblica non può accettare cariche in società costituite a fine di lucro, come una SRL





Sono un'insegnante di scuola (scuola pubblica) media superiore a tempo indeterminato dal 2009 a tempo pieno e sono socia di una SRL. La Dirigente scolastica mi autorizza a fare parte in qualità di socia consigliere di questa SRL, perché - in quanto SRL - non comporta rischi in caso di fallimento.

Devo comunque produrre un documento in cui dichiaro che tale partecipazione non è in contrasto con i fini dell'istituzione scolastica e che eventuali attività viene svolta in orario non lavorativo e in maniera compatibile con il mio ruolo e i miei impegni di docente.

Vorrei sapere:

1) Data la sola condizione che mi è stata detta essere vincolante, ovvero che la società sia una srl, sarebbe possibile anche esercitare nella srl un ruolo come quello di legale rappresentante e di presidente? Attualmente sono socia consigliere nel cda e basta.

 

RISPOSTA



Assolutamente no!
Il decreto legislativo n. 297/94 all’art.508 commi 7-10, in materia di incompatibilità del docente della scuola pubblica, recepisce quanto stabilito in precedenza dal DPR n. 3/57 ossia: “l’ufficio di docente, di direttore didattico, di preside, di ispettore tecnico e di ogni altra categoria di personale prevista dal presente titolo non è cumulabile con altro rapporto di impiego pubblico” e il medesimo personale “non può esercitare attività commerciale, industriale e professionale, né può assumere e mantenere impieghi alle dipendenze dei privati o accettare cariche in società costituite a fine di lucro.”

Il docente della scuola pubblica non può accettare cariche in società costituite a fine di lucro, come una SRL.
Puoi assumere soltanto il ruolo di mero socio finanziatore, titolare di quote societarie.



2) La mia partecipazione alla srl è necessariamente subordinata alla richiesta di autorizzazione al Dirigente scolastico?

 

RISPOSTA



La tua partecipazione alla SRL è subordinata innanzitutto alla dichiarazione a mezzo della quale dichiari l'insussistenza di conflitti di interesse con il ruolo di docente della scuola pubblica.
La dirigente, dopo avere preso atto della tua dichiarazione, non ravvisando alcun conflitto di interessi tra la partecipazione societaria e l'impiego presso la scuola pubblica, rilascia l'apposita ed essenziale autorizzazione.
In sintesi, confermo quello che hai scritto: la tua partecipazione alla srl è necessariamente subordinata alla richiesta di autorizzazione al Dirigente scolastico.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Fonti: