Vuoi chiedere una consulenza online ai nostri Avvocati?
RICHIEDI SUBITO UNA CONSULENZA

Aspettativa contratto da dirigente psicologo presso ASL





Buongiorno, sono un dipendente statale (aci) a tempo indeterminato da oltre vent'anni. Sono risultata idonea ad un concorso, e dalla graduatoria ha attinto una ASL che mi offre un contratto a tempo determinato di un anno come dirigente psicologo (sono anche psicoterapeuta). Posto che da gennaio sarò a part time al 50% verticale su tre giorni a settimana presso la mia amministrazione, e posto che ho avuto già l'autorizzazione a svolgere anche attività libero professionale con partita iva dato che lavoro al 50% e non vi è incompatibilità, volevo sapere se posso chiedere aspettativa non retribuita per un anno per poter assumere l'incarico come dirigente psicologo in asl a tempo determinato di un anno, e se l'aspettativa devo chiederla per la conservazione del posto o per motivi personali. Grazie

 

RISPOSTA



Puoi assumere l'incarico come dirigente psicologo in asl a tempo determinano per dodici mesi, con diritto di chiedere l'aspettativa per la conservazione del posto di lavoro, in ossequio all'art. 14 ccnl 1994-97: “Il dipendente con rapporto di lavoro a tempo indeterminato, che sia vincitore di concorso presso la stessa o altra amministrazione o ente, ha diritto, durante il periodo di prova, alla conservazione del posto senza retribuzione, presso l’ente di provenienza, e, in caso di mancato superamento della prova, o per recesso dello stesso dipendente, rientra, a domanda, nel profilo di provenienza.

Premesso che ai sensi di legge, i dipendenti delle pubbliche amministrazioni possono svolgere incarichi retribuiti conferiti da altri soggetti, pubblici o privati, solo se autorizzati dall’amministrazione di appartenenza, tuttavia nel caso "de quo", i dipendenti dell'ACI, essendo parte del comparto collettivo relativo agli enti pubblici economici, hanno diritto alla conservazione del posto senza retribuzione presso l'ente di appartenenza, relativamente alla durata dell'incarico dirigenziale.

Non ricorrono invece i presupposti per l'aspettativa richiesta in ragione di motivi personali. L'instaurazione di un rapporto di lavoro a tempo determinato più favorevole per il dipendente dell'ACI, presso altra amministrazione, non configura certamente un presupposto dell'aspettativa per motivi personali.

E' irrilevante ai fini della presente consulenza, la richiesta di part time per l'autorizzazione all'attività professionale, giacché la conservazione del posto durante il rapporto di lavoro a tempo determinato da dirigente è un DIRITTO del dipendente ! Un DIRITTO SOGGETTIVO ... un diritto che si concretizza a prescindere da tutte le altre istanze presentate al datore di lavoro e magari già autorizzate da datore di lavoro.

In allegato, una dispensa in materia di rapporto di lavoro dei dipendenti degli enti pubblici non economici, con l'indicazione della norma fonte della presente consulenza.

A disposizione per chiarimenti.

Cordiali saluti.

Fonti: