Vuoi chiedere una consulenza online ai nostri Avvocati?
RICHIEDI SUBITO UNA CONSULENZA

Incompatibilità agente di commercio lavoro dipendente presso ente privato





Buongiorno, sono Manuela e sono dipendente part-time a 20h di una società spa di commercio alimentari. Avrei anche la p.iva come agente di commercio (commercio articoli informatica) da qualche anno. Ora, la camera di commercio vorrebbe proceder con l'inibizione all'attività di agente, rifacendosi alla legge n. 204 del 1985.
Ma la legge dice questo:
L'iscrizione nel ruolo è incompatibile con l'attività' svolta in qualità di dipendente da persone, associazioni o enti, privati o pubblici.
Ma la spa non niente di tutto questo.
Come si può ovviare a tutto questo?
Grazie

RISPOSTA

Lo prevede l'articolo 5 comma 2 numero 3 della legge n. 204 del 1985: L'iscrizione nel ruolo è incompatibile con l'attività svolta in qualità di dipendente da persone, associazioni o enti, privati o pubblici.
La S.P.A. è appunto un ente privato – datore di lavoro.
Come ben evidenziato in tutti i siti web delle diverse camere di commercio, le incompatibilità previste per gli agenti di commercio sono due:

• non esercitare attività in qualità di dipendente, ad eccezione del dipendente pubblico in regime di tempo parziale non superiore al 50% delle ore previste dal contratto
• non esercitare l’attività di agente di affari in mediazione o altre attività di mediazione.


Requisiti di idoneità e incompatibilità per l'attività di agente e rappresentante di commercio

Non puoi essere dipendente di una SPA, in quanto la società per azioni è un ente privato, ai fini dell'articolo 5 della legge n. 204/1985!
Come ovviare?
Dimettendosi dal rapporto di lavoro dipendente per intraprendere una collaborazione professionale autonoma con la S.P.A., in qualità di titolare di partita Iva.
Purtroppo non ci sono altre soluzioni per sanare questa incompatibilità prevista direttamente dalla legge.
A disposizione per chiarimenti.
Cordiali saluti.

Fonti: